Livorno, 11 settembre 2017 -  E' stato ritrovato il corpo di una dei due dispersi, Martina Bechini. Salgono quindi a sette le vittime del nubifragio, oltre all'uomo morto in un incidente. 

Oggi il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi dichiarerà lo stato di emergenza. E le scuole restano chiuse a Livorno e Collesalvetti dopo il tragico nubifragio. «Non sono stati riscontrati problemi agli edifici – dice il prefetto Anna Maria Manzone – ma si tratta di una misura precauzionale». Il provvedimento è stato preso per evitare intasamenti delle strade e consentire alle squadre del pronto intervento di muoversi meglio nei quartieri. Intanto sono circolate diverse bufale su Whatsapp e Facebook, con falsi allarmi per fughe di gas tossico e mancanza d'acqua. Tutto falso (LEGGI).

Montenero Basso, si spala nel fango. Danni gravissimi, la gente ha perso tutto (LEGGI)

Scuole chiuse e ancora ‘codice arancio’ per il meteo. «Noi rimaniamo con questo livello di allerta – ha detto il prefetto – perché in una situazione critica come questa anche una goccia d’acqua è pericolosa».

 

La macchina dei soccorsi continua il suo lavoro per assistere le famiglie che hanno subito danni alle abitazioni ma anche per riportare la città nelle condizioni di normalità. A Livorno sono state rilevate solo due richieste di sistemazione per la notte mentre lavori a pieno ritmo in un condominio di 20 persone per riallaccio dell’energia elettrica ed evitare lo sgombero. Ma «ci sono oltre 2000 famiglie che non hanno energia elettrica – ha detto ieri sera il sindaco Filippo Nogarin – ed è un problema grande perché le cabine secondarie dell’Enel o sono divelte o sono inondate».

IL CORDOGLIO DI GENTILONI E MATTARELLA clicca qui

A Stagno, 29 persone sono state sistemate in via precauzionale, in strutture alberghiere dal Comune di Colle. Per richiesta di soccorso è disponibile il numero 0586.824000, attivato dal Comune. Squadre di pronto intervento con personale specializzato anche per liberare le strade, da Montenero fino ad Ardenza. Sono state individuate le aree dove portare le tonnellate di detriti rimossi dai quartieri.

AEREO_25248598_175539

Disagi anche sul fronte sanitario. Oggi resterà chiuso il distretto Livorno Nord (Via della Fiera di Sant’Antonino – Fiorentina). Anche negli altri distretti l’attività sarà ridotta e per questo l’Usl invita a presentarsi nelle strutture solo chi abbia bisogni sanitari urgenti. Tutte le prestazioni di oggi saranno considerate ‘non eseguite’ e quindi non soggette a sanzioni. L’Azienda richiamerà al più presto chi non ha eseguito le prestazioni prenotate, per fissare un nuovo appuntamento.

michela berti