Chernobyl, 11 agosto 2017 - Oggi il tour è dedicato alla città di Pripyat. Ricordarsi che è una città fantasma durante questa settimana di ferragosto risulta difficile.  Sono moltissimi i bus di turisti che incontriamo sulla nostra strada. Il nostro tour segue di proposito rotte differenti, con il preciso intento di far fare un salto nel passato a chi viaggia con noi, tenersi lontani dal caos per "ascoltare" il silenzio di questa città, dormire in "hotel" sovietici dove tutto è fermo al 1986. Ed è proprio questo che stanno vivendo i turisti che si sono uniti al nostro tour  ed è bello vederli entusiasmarsi non solo di fronte alla bellezza di questa città, ma anche a tavola con i bici locali o nella stanza d'albergo, nonostante la doccia fredda.