Una foto della cerimonia dello scorso anno (foto Novi)
Una foto della cerimonia dello scorso anno (foto Novi)

Livorno, 14 maggio 2019 - Si aprono ufficialmente i festeggiamenti dedicati a Santa Giulia (la patrona della città), che toccheranno il punto più elevato (in tutti sensi), martedì 21 maggio (ore 23) con l’atteso Palio dell’antenna. Un’ideale apertura della stagione dedicata alle ‘gloriose’ gare remiere, che coloreranno buona parte dell’estate livornese.

"Questo connubio tra la tradizione remiera e quella di Santa Giulia – spiega l’assessore Francesco Belais – è molto importante, giusto continuare a promuoverlo. Festeggiare le celebrazioni religiose, anche con lo sport, veicolo fondamentale per lo stare insieme, è carta vincente".

Luciano Della Bella (ufficio diocesano) si sofferma sugli eventi collaterali. "Un percorso che racchiude parecchi appuntamenti. Si parte domani al Santuario di Montenero, con la festa liturgica della Madonna. Ci sarà una messa alla quale parteciperà tra gli altri il presidente della regione, Eugenio Giani. Nell’occasione verrà inaugurata la nuova galleria ‘dei comuni’".

Della Bella rammenta la festa di San Giovanni Nepumoceno (la cui statua è stata recentemente illuminata grazie ad un faretto nelle ore notturne) , curata dall’associazione Accademia degli Avvalorati. "E sabato – prosegue – verrà esposta in piazza grande, di fronte alla cassa dei risparmi, un’opera realizzata in bronzo, il cui scopo è quello di rievocare la difesa di Livorno di cui decorre il 170esimo anniversario. Frangente che ci rende felici".

Il presidente del comitato Palio Marinaro, Maurizio Quercioli, sottolinea alcuni momenti imperdibili. "La premiazione dei ragazzi del progetto ‘Mare da amare’, giunto al terzo anno. Una circostanza nella quale ci saranno due bellissime sorprese. Inoltre, grazie all’impegno dell’associazione Livorno Beach Soccer, riceveremo in dono un defibrillatore, essenziale per un’attività come la nostra".

Il clou, come detto è previsto per il giorno 21. "Voglio chiamarlo il ‘Palio di Santa Giulia’, perchè ritengo fondamentale avere una manifestazione cittadina che ricordi la nostra patrona. Ci sarà la processione a mare, che partendo dalla Madonna dei Popoli, raggiungerà la darsena nuova, e qui avremo la benedizione del Vescovo".

Seguiranno le tre gare: femminile, mini palio e alle 23, l’attesa ‘dieci remi’. "Per la sezione femminile parteciperanno soltanto due equipaggi (San Jacopo e Ovosodo). Purtroppo questa categoria, diversamente da altre città, a Livorno non riesce a decollare e per questo dovremo impegnarci di più in futuro".