Quotidiano Nazionale logo
13 mar 2022

Coltellata in piazza, sedicenne arrestato per tentato omicidio

Livorno, violenza tra due giovani. Uno è finito al carcere minorile di Firenze

Violenza in centro
Violenza in centro

Livorno, 14 marzo 2022 -  Duello ’rusticano’ con il coltello in piazza della Repubblica sabato sera. Protagonisti due giovani di origine tunisina, entrambi con precedenti per spaccio. Uno di loro di 18 anni è stato accoltellato al fegato dal connazionale di appena 16 anni. Forse un regolamento di conti tra di loro. Il feritore ha usato un coltello con una lama lunga 20 cm. Dopo avere colpito il diciottenne, è fuggito nascondendosi nel bar di un locale della zona, sperando cosi di sfuggire alle forze dell’ordine. Ma ha fatto male i suoi calcoli perché nei paraggi stava passando una volante. Gli agenti hanno notato il ferito a terra e si sono subito avvicinati. Proprio lui ha spiegato ai poliziotti quello che era accaduto. È partita perciò la chiamata al numero unico per le emergenze 112 e sul posto e arrivata l’ambulanza con il medico che ha preso in consegna il ferito, poi operato d’urgenza in ospedale. Non è però in pericolo di vita. Allo stesso tempo il personale delle volanti, arrivati i rinforzi anche dal reparto della squadra mobile, si è messo sulle tracce del feritore che dopo poco ha trovato nascosto nella toilette di un locale.

Lo ha così arrestato per tentato omicidio e lo ha accompagnato al carcere minorile di Firenze. Questo episodio riaccende i riflettori su piazza della Repubblica dove, dopo un periodo di relativa calma grazie all’attività intensa delle forze dell’ordine coordinate dal Questore, si è verificato questo fatto di sangue che ha destato un comprensibile allarme.

Tre ragazzi minorenni, tutti stranieri ma nati a Livorno, uno di 13 anni e due di 14 anni, invece hanno rubato sempre sabato delle card prepagate di Decathlon all’interno del circolo di scherma Fides, in via Allende, del valore complessivo di 750 euro. Con il prezioso bottino dopo poco si sono presentati al negozio Decathlon di Livorno. Hanno acquistato degli indumenti e se ne sono andati via. Dopo alcune ore si sono ripresentati nello stesso punto vendita per comprare anche un monopattino. Ma questa volta gli è andata male perché il responsabile del negozio che è anche istruttore di scherma per loro sfortuna, era stato avvertito della sparizione al circolo Fides delle card prepagate ed aveva i codici identificativi delle card. Quando i giovani ladruncoli si sono presentati alla cassa, sono stati smascherati e bloccati e subito dopo consegnati alla polizia che nel frattempo era stata avvertita. Così per i tre Lupin in erba è scattata la denuncia per ricettazione.

Monica Dolciotti

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?