Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

"A Livorno ci sono 4 ispettori, ne servono 10"

E’ stata rieletta Miriam Orlandi nel ruolo di segretario della Uil Pa di Livorno per i prossimi 4 anni
E’ stata rieletta Miriam Orlandi nel ruolo di segretario della Uil Pa di Livorno per i prossimi 4 anni
E’ stata rieletta Miriam Orlandi nel ruolo di segretario della Uil Pa di Livorno per i prossimi 4 anni

Si è celebrato il VI congresso territoriale della Uil PA (Pubblica Amministrazione) a Palazzo Granducale. Al termine dell’assise i delegati hanno confermato Miriam Orlandi nel ruolo di segretario generale Uil PA Livorno per i prossimi quattro anni. Nella Segreteria provinciale siedono anche Gabriella Chiavacci, Giuseppe Pascadopoli, Maria Grazia Arru e Rita Pilato. Presidenti territoriali: Antonio Dioguardi e Salvatore Loiacono. Al congresso ha partecipato anche il segretario generale Uil PA Sandro Colombi e il coordinatore della Uil Toscana Livorno Franco Rossi. "Stiamo vivendo un periodo drammatico per i postumi della pandemia e la guerra in Ucraina – ha detto il segretario generale Colombi – tragedia delle morti sul lavoro per le quali la Uil lanciò una campagna, che noi rinnoviamo reclamando l’assunzione di ispettori del lavoro. A Livorno e provincia ci sono 4 ispettori. Ne servirebbero 10". Nella pubblica amministrazione "gli over 60 sono il triplo degli under 35. – ha sottolineato Colombi – La pandemia ha dimostrato che servono più lavoratori nel settore pubblico. Ma con questo quadro e le carenze di organico che anche a Livorno e provincia si aggraveranno dal 2026 con gli ulteriori pensionamenti, la situazione diventerà insostenibile". La Orlandi: "Abbiamo confermato la nostra rappresentanza nelle rsu della pa in tutto il terrorio livornese. Per quanto mi riguarda il mio impegno sarà a favore della pace, del lavoro, della dignità e della sicurezza sul lavoro. Puntiamo all’obiettivo delle zero morti sul lavoro. E all’assunzione di personale giovane nella pubblica amministazione".

M.D.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?