Quotidiano Nazionale logo
19 gen 2022

"Abbiamo rispettato le norme regionali"

"Nonostante la sentenza del Consiglio di Stato che ha messo bocca sulla durata delle concessioni del demanio marittimo che interessa le imprese balneari, a Livorno e provincia siamo fiduciosi perché abbiamo programmo, già in passato, un piano di investimenti pluriennali che la stessa normativa dell’Unione Europea vede come elemento qualificante per consentire la proroga delle concessioni". Gianfranco Giachetti, storico titolare degli stbilimenti balneari, ricorda il lavoro fatto a Livorno. "Qui abbiamo fatto ulteriori piani di investimeno per i quali le concessioni sono state prorogate fino al 2027, 2028 e20 29. Addirittura il Comune di Livorno sulla base di questi presupposti ha dato la proroghe fino al 2033".

Tutto questo nelle more della normativa della Regione Toscana la quale da parte sua, con la legge regionale numero 31 del 2006, ha stabilito che le proroghe e i rinnovi delle concessioni possono andare da 6 a 20 anni per i concessionari esistenti sulla base di una progettualità che preveda una minima evidenza pubblica. Dunque " a Livorno in particolare – conclude Giachetti – ci siamo mossi nel pieno rispetto delle norme regionali che guarda caso non confliggono con quelle dell’Unione Europea che non ha sollevato eccezioni o contestazioni di alcun genere". Giachetti di questo è ben convinto e come lui gli altri associati Sib di Livorno e provincia che da decenni portano avanti le loro imprese balneari.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?