Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
22 mag 2022

Accordo per l’unità nel segno del centenario

Si costituisce il sodalizio. Gs Rosignano Solvay 1922. La fusione tra le squadre. Gli incontri tra i presidenti

22 mag 2022
Adriano De Pieri (Sei Rose) e Marco Giomi (Solvay), i due presidenti con lo striscione della nuova società rosignanese
Adriano De Pieri (Sei Rose) e Marco Giomi (Solvay), i due presidenti con lo striscione della nuova società rosignanese
Adriano De Pieri (Sei Rose) e Marco Giomi (Solvay), i due presidenti con lo striscione della nuova società rosignanese
Adriano De Pieri (Sei Rose) e Marco Giomi (Solvay), i due presidenti con lo striscione della nuova società rosignanese
Adriano De Pieri (Sei Rose) e Marco Giomi (Solvay), i due presidenti con lo striscione della nuova società rosignanese
Adriano De Pieri (Sei Rose) e Marco Giomi (Solvay), i due presidenti con lo striscione della nuova società rosignanese

Dopo oltre due anni di contatti è finalmente arrivato il momento. E’ stata raggiunta un’intesa e la procedura di unificazione è già partita. Il paese di Rosignano tornerà ad avere una sola società calcistica e una sola squadra. La nuova denominazione è Gruppo sportivo dilettantistico Rosignano Solvay 1922.

Un’unica squadra al posto delle due che hanno partecipato nell’ultima stagione al campionato di Seconda categoria: il Gs Rosignano Sei Rose e il Solvay Rosignano 1922. Si unificano gli sforzi e le risorse, quindi, sulla base di un unico progetto che ha un obiettivo condiviso da tutti: riportare il nome della Rosignano calcistica sui palcoscenici che merita e che le spettano.

L’unificazione arriva infatti nell’anno del centenario del calcio a Rosignano e alla vigilia dell’inizio delle celebrazioni che dovranno essere una festa per tutto il paese, in modo da riportare l’entusiasmo soprattutto tra le giovani generazioni che debbono portare avanti la luminosa tradizione del calcio biancoblù. In questi giorni si sono susseguiti gli incontri tra le due società rappresentate dai presidenti Adriano De Pieri (Sei Rose) e Marco Giomi (Solvay). Da entrambe le parti è emersa la volontà di superare le divisioni e di arrivare subito alla condivisione di un percorso comune che la formalizzazione di tutto in Federazione entro il 1° luglio.

Si stanno elaborando i programmi che riguardano le dinamiche societarie e le questioni prettamente tecniche per l’allestimento dell’attività che riguarderà la prima squadra ma anche il settore giovanile perché c’è l’idea concreta di partecipare almeno a due campionati. Verrà naturalmente confermata la collaborazione con la Scuola Calcio Roberto Tancredi che nel primo anno ha visto l’adesione di oltre cento bambini. Ora è il momento di una ripartenza sotto un’unica bandiera e con rinnovato entusiasmo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?