Quotidiano Nazionale logo
21 apr 2022

Aci e profumeria, ladri in azione durante la notte

Gli agenti della Polizia sono intervenuti appena scattati gli allarmi di sicurezza
Gli agenti della Polizia sono intervenuti appena scattati gli allarmi di sicurezza
Gli agenti della Polizia sono intervenuti appena scattati gli allarmi di sicurezza

La polizia è intervenuta intorno alle 2,30 della scorsa notte in via Verdi 32 alla sede Aci perché era scattato allarme e su richiesta degli operatori della vigilanza Worsp security, già arrivati sul posto. Ad un primo controllo non è stato rilevato nulla di animalo. Ma poco dopo gli agenti delle volanti sono intervenuti nuovamente, sempre su richiesta degli operatori di Worsp security. Proprio i vigilantes dopo il primo allarme erano rimasti all’interno della sede Aci e solo allora avevano rilevato la presenza di una persona sospetta. L’uomo, avvicinato dai vigilantes, si era qualificato come dipendente di Aci. Ma all’arrivo degli agenti della Questura, lo sconosciuto ha tentato di dileguarsi. Ma la sua fuga è durata poco perché i poliziotti lo hanno raggiunto immediatamente e lo hanno bloccato.

Dopo averlo perquisito, lo hanno trovato in possesso di 481 euro che aveva sottratto all’interno degli uffici Aci. La somma di danaro è stata sequestrata dai poliziotti. L’uomo F. S. di 42 anni, originario di Monza, è stato arresto con l’accusa di furto aggravato.

Un altro colpo è stato messo a segno sempre nella notte tra martedì e mercoledì in via Grande alle profumeria Armonie. Qui i ladri con un pezzo di cemento hanno infranto la porta a vetro e dopo essere entrati hanno fatto razzia di profumi molto costosi. Un furto su commissione si presume vista l’entità del bottino. E questo per la profumeria Armonie è già il terzo furto che subisce in poco tempo. Una vera piaga per questa attività commerciale e per via Grande da mesi presa di mira dai ladri.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?