Spintoni e minacce a un giornalista (foto Ansa, fermo immagine da video facebook)
Spintoni e minacce a un giornalista (foto Ansa, fermo immagine da video facebook)

Livorno, 1 novembre 2019 - Spintoni e minacce durante un servizio giornalistico nel capannone di un ex fabbrica a Livorno dove è in corso un rave party abusivo. È quanto accaduto a un giornalista di Rtv 38, come spiega la stessa emittente sul proprio profilo Fb dove sono state anche pubblicate le immagini di quanto accaduto.

"Il nostro Luca Lunedì - si legge nel post - è stato aggredito e minacciato senza motivo da due giovani nella ex Trw di # Livorno, fabbrica abbandonata in cui, in questo lungo ponte di #Ognissanti, centinaia di ragazzi si sono dati appuntamento per un #rave party abusivo".

Dall'Ordine dei giornalisti della Toscana  è stata espressa "piena solidarietà al collega Luca Lunedì, aggredito e minacciato mentre cercava di documentare i preparativi di un rave party alla ex Trw di Livorno". "Oggi più che mai, a pochi giorni di distanza dal convegno nazionale sui giornalisti minacciati e sotto scorta - si legge in una nota dell'Odg -, è necessario ribadire con forza il sostegno a tutti i colleghi il cui lavoro viene ostacolato in dispregio alle più elementari norme di diritto e di convivenza civile, così come il rispetto della libera manifestazione del pensiero sancita dall'articolo 21 della Costituzione".