Quotidiano Nazionale logo
18 dic 2021

"Alluvione, non hanno responsabilità"

Livorno, le arringhe dei legali dell’ex sindaco Nogarin e dell’ex comandante della Protezione Civile Pucciarelli

Ieri al Tribunale di Livorno ultima udienza preliminare dell’intagine per l’alluvione del 9 e 10 settembre 2017. Furono 8 le vittime. Per il 14 gennaio è prevista la decisione del giudice Marco Sacquegna che avrà un duplice compito: decidere se rinviare a giudizio (su richiesta della Procura della Repubblica) l’ex sindaco Filippo Nogarin e decretare eventuali resaponsabilità dell’ex comandante della polizia municipale ed ex responsabile della protezione civile Riccardo Pucciarelli, (che ha chiesto il rito abbreviato). Entrambi sono accusati di omicidio colposo plurimo in concorso. Ieri in aula hanno parlato i legali di Pucciarelli e Nogarin, rispettivamente Anna Francini (con lei c’era anche l’avvocato Giuseppe Di Vetta) e Sabrina Franzone. "Ci siamo adoperati – dice la Francini – per dimostrare la mancanza di responsabilità di Pucciarelli per i fatti contestati. Non abbiamo ancora formulato la richiesta di assoluzione. Lo faremo il 14 gennaio. Così la conclusione dell’udienza è stata posticipata a quella data". L’avvocato Franzone ha chiesto il proscioglimento di Nogarin "secondo l’articolo 425 del codice di procedura penale sulla base del presupposto che la contestazione iniziale del disastro colposo sia per Pucciarelli e Nogarin - ha spiegato la Franzone al termine dell’udienza - è stata archiviata già da tempo". Entrambi i difensori davanti al giudice Sacquegna hanno infatti sostenuto che "mancano i presupposti perché si possano affermare le loro responsabilità vista l’eccezionalità dell’alluvione ha portato all’archiviazione del disastro colposo, perciò deve valere così anche per l’accusa di omicidio colposo. Quello che è accaduto è stato assolutamente imprevedibile. È scritto anche nel capo di imputazione e lo hanno sostenuto anche i consulenti della Procura, perciò non era preventivabile nemmeno il comportamento che avrebbero dovuto tenere i responsabili della protezione dell’epoca, Pucciarelli e Nogarin". Infatti per la Franzone "da quel momento Livorno ha dovuto rivedere il livello dei suoi rischi e ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?