Quotidiano Nazionale logo
9 gen 2022

’American Mineralogist’ con le eccellenze dell’isola d’Elba

Con la pubblicazione sull’ultimo numero della rivista ‘American Mineralogist’, la più prestigiosa del settore a livello internazionale, dell’articolo descrittivo del minerale si è compiuto l’ultimo atto per il riconoscimento ufficiale della scoperta della ‘celleriite’, una nuova specie del gruppo della tormalina rinvenuta all’Elba nella zona di San Piero in Campo. Per la descrizione della ‘celleriite’ hanno concorso ben 15 autori: oltre al prof. Ferdinando Bosi dell’Università della Sapienza e del direttore scientifico del Museo Mineralogico’ Luigi Celleri’ Federico Pezzotta, hanno concorso ricercatori e professori delle Università di Roma, Bari e Brno (Repubblica Ceca), della California e del Sud Carolina (Usa) e della British Columbia (Canada). Era la metà settembre del 2008 quando una sera piovosa, Federico Pezzotta insieme agli amici Marco Lorenzoni e Klaus Wirth aprirono una grossa geode nel ‘Filone Rosina’, un importante geosito sampierese. In mezzo a quarzi e ortoclasi, con alcune polluciti e qualche morganite, su un letto di albite, c’era un gran numero di tormaline gialle con la terminazione scura, lunghe da uno a tre centimenri. Nessuno si sarebbe immaginato che 14 anni dopo si sarebbe scoperto che si trattava di una nuova specie.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?