Quotidiano Nazionale logo
13 mar 2022

Aperiopera con il tenore russo Vladimir Reutov

Ha invertito la data di esibizione con l’artista Garcia per aiutare i colleghi ucraini a fare i documenti

Vladimir Reutov 39 anni, cantante lirico nato e cresciuto in Russia, gestisce un locale a Lucca
Vladimir Reutov 39 anni, cantante lirico nato e cresciuto in Russia, gestisce un locale a Lucca
Vladimir Reutov 39 anni, cantante lirico nato e cresciuto in Russia, gestisce un locale a Lucca

Riparte la stagione 20212022 del Teatro di Collesalvetti organizzata dal Comune e dall’Associazione Modigliani, ente gestore della Scuola di musica Clara Schumann. Anche in questo caso la guerra in atto in Ucraina esercita la sua influenza perché per il format Aperiopera, ideato dalla Associazione Isabeau, i due tenori protagonisti hanno invertito le date di partecipazione per dar modo al tenore russo Vladimir Reutov di assistere sette colleghi ucraini nelle pratiche di espatrio per poterli ospitare. Un gesto di solidarietà ammirevole. Di scena saranno così i collaboratori della scuola Clara Schumann e voci soliste emergenti di sicuro avvenire.

"Sono interessanti le voci che proponiamo questa stagione. - dichiara Gianni Cigna, docente di pianoforte della scuola di musica e pianista accompagnatore del format - Giovani che hanno già calcato con successo importanti palcoscenici. Li abbiamo inseriti con la volontà di dare spazio ai meno noti, almeno nella nostra zona, ma non per questo meno meritevoli di attenzione". Aperiopera, con quattro programmi in cartellone, partirà domenica 20 marzo con il tenore Luis Jimémnez Garcia e la soprano Noemi Umani e proseguirà con il tenore russo Vladimir Reutov in compagnia della soprano Alessia Grimaldi. La rassegna vedrà poi due giovani interpreti come il soprano Benedicte Roussenq Canavaggia e il tenore Léon de la Guardia in scena domenica 24 aprile. Si chiuderà con il baritono Carlo Morini e la soprano Rosa Perez Suàrez sabato 30 aprile. A tutti i concerti seguirà un aperitivo offerto ai partecipanti. Fino al 30 marzo l’aperitivo sarà sostituito, per il divieto di consumazione in vigore fino a quella data, da una bottiglia di vino di una cantina locale offerto dalla Tenuta Bellavista Insuese. Si passa poi al teatro, anche se il primo spettacolo riguarderà sempre la lirica. Sarà ‘Miss Badessa’ la protagonista, una star dalle lirica ‘en travesti’ che racconterà i suoi fasti, domenica 3 aprile, attraverso un ricco programma in uno spettacolo al confine tra il burlesco e il concerto lirico. Al pianoforte Andrea Tobia.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?