Quotidiano Nazionale logo
29 gen 2022

Assistenza domiciliare, via al piano per l’Elba: stanziati 110mila euro

La prima azione riguarderà persone con più di 65 anni in dimissione da un ospedale

Prenderà il via nei prossimi giorni all’Elba un nuovo servizio di assistenza domiciliare dell’Asl finanziato attraverso il fondo per lo sviluppo e la coesione sociale. "Il nuovo servizio– spiega Fabio Chetoni, direttore della Zona Distretto Elba – sarà gratuito grazie ad un finanziamento di oltre 110mila euro. Il progetto si comporrà di tre distinte azioni che saranno attivate progressivamente. La prima riguarderà persone con età superiore a 65 anni, in dimissione da un ospedale e identificate attraverso la valutazione effettuata dall’Acot, con limitazione temporanea dell’autonomia o a rischio di non autosufficienza. Per loro sarà predisposto un piano individualizzato con interventi di supporto e monitoraggio, igiene e mobilizzazione, educazione dei caregiver e assistenza di base in generale". Le altre due azioni riguarderanno le persone affette da demenza (Azione 2 con partenza dal mese di marzo 2022) e le persone con patologie degenerative che richiedono un elevato bisogno assistenziale (Azione 3 con partenza dal mese di aprile 2022).

Per maggiori informazioni e presentazione delle domande per le azioni 2 e 3 è possibile rivolgersi agli Uffici del Servizio Sociale dell’Asl Zona Distretto Elba dal 1 al 15 febbraio nei giorni di martedì e venerdì dalle 9.30 alle 12.30 chiamando al seguenti numeri telefonici 0565926801, 0565926802, 0565926792 e 0565926867.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?