Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
1 mag 2022

’Bitter Amaranto’ il più premiato al mondo

E la livornese ’Il Re dei Re’ di Fabio Elettrico ora punta su un altro liquore ’Amarea’ fatto con acqua di mare. Ecco i segreti

1 mag 2022
Fabio e Cristian Elettrico che presentano ’Amarea’, il liquore con l’acqua di mare
Fabio e Cristian Elettrico che presentano ’Amarea’, il liquore con l’acqua di mare
Fabio e Cristian Elettrico che presentano ’Amarea’, il liquore con l’acqua di mare
Fabio e Cristian Elettrico che presentano ’Amarea’, il liquore con l’acqua di mare
Fabio e Cristian Elettrico che presentano ’Amarea’, il liquore con l’acqua di mare
Fabio e Cristian Elettrico che presentano ’Amarea’, il liquore con l’acqua di mare

E’ il bitter più premiato al mondo quello prodotto dall’azienda livornese ’Il Re dei Re’. Non per niente si chiama ’Bitter Amaranto’ e ha conquistato, ai recenti concorsi di Francoforte e Londra, un’altra medaglia d’oro. Sono 13 in tutto le medaglie d’oro ottenute da questo bitter diventato, così, il più premiato al mondo.

Soddisfatto il titolare Fabio Elettrico che, con il figlio Piercristian, la compagna e i genitori porta avanti da tanti anni questa azienda che si trova proprio nel cuore della città, in via dell’Antimonio. "Essere sul tetto del mondo come il bitter più premiato è una grande soddisfazione – dice il titolare – siamo una piccola realtà livornese ma, paradossalmente, ci conoscono più all’estero che in città. Livorno è la mia città d’adozione, ci vivo da oltre trent’anni e quindi mi sento livornese. Mio figlio Cristian ha 20 anni appena compiuti e lavora in azienda con me. Mi piacerebbe vedere di più il mio bitter nei locali livornesi".

Il made in Leghorn vola in tutta Europa: Germania, Francia, Lussemburgo, Belgio, Lituania e Olanda. Ora anche nel Regno Unito dove il ’Bitter Amaranto ha un grande successo. "Forse potrei anche fare mea culpa, non sono stato buon profeta in patria. Ma trovo molte aziende che vendono più facilmente all’estero che a casa propria". Ora però per Fabio e Piercristian inizia una nuova sfida: ’Amarea’.

"E’ un liquore che viene lavorato con acqua del nostro mare, depurata – spiega Fabio – ci sono aziende specifiche che lavorano acqua di mare che viene trattata con procedure particolari. Perchè l’acqua di mare conferisce una nota sapida. Sensazione di salmastro. Poi viene lavorato con alghe, salicornia, la spirulina che conferisce il colore celestino e in più lo lavoriamo con il neroli, i fiori degli aranci, legno di cedro. Una serie di botaniche... una ricetta segreta. Abbiamo fatto disegnare l’etichetta ad un artista fiorentino. In questo nome ’Amarea’ c’è amore per il mare".

Un prodotto nato come base per gli aperitivi ma "abbiamo scoperto – continua Fabio – che è ottimo anche come digestivo. Un liquore marino, già in vendita nella nostra azienda, ma lo abbiamo presentato da poco a Firenze. L’acqua è fondamentale perchè forse in pochi sanno che alla base dei liquori, quelli buoni, c’è la qualità dell’acqua".

Michela Berti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?