E' il 48° della ripresa: il Grosseto festeggia Sicurella per il gol decisivo
E' il 48° della ripresa: il Grosseto festeggia Sicurella per il gol decisivo

Grosseto, 21 novembre 2020  – Il Grosseto trova la prima vittoria stagionale allo Zecchini, 1-0 grazie al missile di Sicurella arrivato nell’ultimo secondo del match. Un bolide di sinistro che ha concluso un derby vivo e ricco di colpi di scena. Il Livorno esce sconfitto ma a testa alta, nel primo tempo ha sprecato una ghiotta occasione con Marsura mentre nella ripresa gli amaranto sono andati vicini al vantaggio con Di Gennaro e Braken.

Intera posta in palio al grifone, ad ogni modo 90’ di livello e degni di un derby toscano.  

Primo tempo – Un derby che non si giocava da tempo e ma che ha rischiato di slittare per problematiche legate al covid: l'inizio era previsto alle 15, ma è stato posticipato per effettuare i tamponi tra le fila dei giocatori del grifone. Biancorossi senza il proprio tecnico Lamberto Magrini vista la squalifica di tre turni rimediata contro il Lecco nel precedente turno di campionato. In panchina per i padroni di casa il secondo Stefani.

9° bellissima punizione calciata da Russo che centra in pieno il palo

11°  Grosseto col vento a favore: Boccardi imbecca Sersanti, ma Stancampiano devia in corner. Sarebbe stato il primo gol del grifone nei primi 15’ di gara.

22° Moscati dal cuore dell’area prova la conclusione che esce sul lato destro. 

25° Cretella blocca sul nascere un contropiede  tirando la maglia a Marsura che stava involandosi verso la metà campo avversaria e viene ammonito

33° prima occasione per gli ospiti: da sinistra Murilo serve Marsura,che s'invola verso Barosi, calcia ma il pallone esce di pochissimo.

37° Cresce la pressione del Livorno che va in gol con Parisi, annullato per fuorigioco di Marsura (giusta segnalazione), autore dell’assist.

42° Il derby prende animo: Sersanti si libera da sinistra, entra in area e tira: Stancampiano blocca in tuffo.

47° Altra punizione di Russo che dalla distanza impegna il portiere ospite che respinge con i pugni.

Il primo tempo si chiude con il risultato a reti bianche, primi 45’ sicuramente piacevoli con le due squadre che si sono date battaglia, ai punti avrebbe meritato qualcosa di più il Grifone che ha colpito un legno con Russo ed ha collezionato altre palle-gol interessanti.

Secondo tempo

La ripresa si apre con la sostituzione tra i padroni di casa, cambio a centrocampo tra Cretella e Sicurella (cambio decisivo). Sostituzione probabilmente dettata dall’ammonizione di Cretella e il rischio di espulsione

Fratini dalla distanza, sfera sul fondo.

Ancora un cambio per Stefani, out Russo (uno dei migliori nel primo tempo), entra Kraja e Sicurella va a ricoprire il ruolo del trequartista e Kraja slitta in mediana.

20° Azione avvolgente dei maremmani da sinistra Sersanti prova il lob leggero dentro l’area, Fratini prova la deviazione con tocco astuto ma di poco a lato.

20° Ancora doppio cambio nel grifone che con Kalaj per Sersanti passa al 5-3-2, assetto maggiormente difensivo, pur con l'inserimento grazie a Galligani di forze fresche in attacco

26°  Di Gennaro, imbeccato perfettamente dal corner di Mazzeo, ci prova di testa sfoderando il suo piatto forte, ma Barosi blocca. Per capitan Di Gennaro tre gol in stagione:  in attacco è davvero un valore aggiunto per la formazione di Dal Canto.

33° Il tecnico del Livorno gioca la carta Braken, fuori Marsura mentre Murilo va sull’esterno.

Il conto delle conclusioni a rete si esaurisce, prevalgono la fatica e le azioni confuse da ambo le parti.

46° Il derby si riaccende e va in scena un’altra partita: il Livorno sfiora il vantaggio prima con il tiro di Braken, poi ancora con Di Gennaro.

48° Ad esultare, però, è il Grosseto che all’ultimo secondo trova il vantaggio grazie al bolide di Sicurella. Il pallone calciato dal centrocampista si incaglia nel sette senza lasciare scampo a Stancampiano

Finisce 1-0 un derby  equilibrato, divertente e ricco di colpi di scena.

Grosseto (4-3-1-2): Barosi; Raimo, Gorelli, Ciolli, Campeol, Sersanti (19’ st Kalaj), Cretella (45’ st Sicurella), Fratini (39’ st Simeoni); Russo (8’ st Kraja); Boccardi (19’ st Galligani), Moscati. A disp.: Antonino, Pierangioli, Manicone, Consonni, Pedrini, Bertoli, Scaffidi. All.: Stefani.

Livorno (4-4-2): Stancampiano; Gemignani, Di Gennaro, Sosa, Porcino; Parisi, Agazzi, Piccoli, Marsura (33’ st Braken); Murilo, Mazzeo. A disp.: Matysiak, Marie Sainte, Deverlan, Pecchia, Braken, Morelli, Haoudi, Pallecchi, Bussaglia, Canessa, Caia, Fremura. All.: Dal Canto

Arbitro: Maranesi di Ciampino

Marcatore: st 48’ Sicurella

Note. Ammoniti: Sosa, Cretella, Agazzi, Gorelli. Calci d’angolo: 4 a 2 per il Livorno. Recupero tempo: pt 2’; st 3’