Quotidiano Nazionale logo
1 feb 2022

Cani al guinzaglio in aree incolte L’ordinanza anti-lupo del sindaco

Rafforzate le disposizioni per prevenire situazioni di rischio dopo gli avvistamenti ripetuti vicini alle case

Cani al guinzaglio nelle aree incolte e nei campi. E’ quanto stabilisce l’ordinanza del sindaco Samuele Lippi che rafforza le disposizioni per la pubblica sicurezza. E stata accertata la presenza di lupi nell’ambito dell’area protetta della Riserva naturale dei Tomboli di Cecina e recentemente in ambito urbano – afferma il documento del Comune – così come già segnalato dai cittadini nel corso dell’estate. Lippi conferma per questo la modifica dell’orario di esposizione del rifiuto finalizzato al ritiro da parte del gestore Rea in quanto possibile fonte di attrazione per animali in genere, a loro volta possibile fonte di attrazione del lupo disponendo pertanto, in accordo con Rea, che il nuovo orario di esposizione sia dalle ore 6 alle 8 di mattina. Inoltre dispone di non lasciare alimenti e rifiuti nelle pertinenze esterne dei locali o pubblici esercizi onde evitare di incentivare l’avvicinamento del lupo in ambiti urbani. Il sindaco infine dispone "che la cittadinanza adoperi la massima attenzione e rispetto delle regole e nello specifico che gli animali da affezione siano condotti al guinzaglio al fine di evitare pericolose criticità causate da comportamenti incauti. Divieto assoluto di liberare animali ancorchè in campi incolti o aree disabitate".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?