Quotidiano Nazionale logo
6 mag 2022

Carlotti: "Il lavoro nero danneggia tutte le aziende corrette"

Il presidente della Coop. Terre dell’Etruria: bene. l’operazione della Finanza

"Assurdo pensare che ci possa essere chi ancora agisce in maniera così subdola ed illegale, danneggiando di riflesso tutto il settore". Così Massimo Carlotti presidente di Terre dell’Etruria e responsabile dipartimento agroalimentare e pesca Legacoop Toscana che condanna con determinazione quanto emerso dall’indagine della Guardia di Finanza di Piombino e sottolinea la sua volontà ed il suo impegno alla collaborazione per stroncare il fenomeno del caporalato. "Ringraziamo la Guardia di Finanza ed offriamo la nostra totale collaborazione per cercare di combattere e sconfiggere questo fenomeno, quantomeno nel nostro territorio - afferma Carlotti - la nostra cooperativa da anni mette al centro dei propri interessi la sicurezza e la tutela dei lavoratori, cercando di far conciliare le loro esigenze con quelle dei produttori e dei consumatori. È assurdo, quindi, pensare che ci sia ancora chi agisce in maniera così subdola ed illegale, andando a danneggiare di riflesso tutto il settore con fenomeni di dumping e con un forte impatto sui redditi delle aziende agricole sane. Oggi abbiamo gli strumenti e la tecnologia per accelerare ed incrementare questo tipo di controlli e la speranza è quella di poter debellare sempre di più questo fenomeno. La rabbia è tanta, soprattutto perché viene data un’immagine sbagliata dell’agricoltura locale, andando a danneggiare anche chi ha sempre messo la persona al centro di ogni suo progetto".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?