Una manifestazione per le case popolari
Una manifestazione per le case popolari
LIVORNO
Una vera inversione di rotta quella intrapresa dalla Regione Toscana che, dopo avere imposto ai Comuni per legge di vendere dove possibile gli alloggi popolari per reinvestirne il ricavato nella sistemazione e costruzione di abitazioni (in gran parte fallito), adesso incentiva i Comuni a comprare dai privati abitazioni da destinare all’edilizia pubblica. Con la ‘fame’ di case popolari che c’è, aggravata dalla crisi sociale scatenata dall’emergenza covid che ha messo in ginocchio tante famiglie per la perdita di posti di lavoro, il Comune di Livorno ha preso al balzo l’occasione aderendo all’iniziativa della Regione che mette a disposizione dei Comuni 8 milioni di euro. Serviranno per comprare dai privati di alloggi da assegnare poi a canone sociale . Questo grazie al Decreto Dirigenziale della Regione Toscana n. 8896 del 14 maggio 2021 pubblicato sul B.U.R.T. n. 22 del e giugno 2021. È stato pubblicato, pertanto sul sito www.comune.livorno.it alla pagina ‘Avvisi’ nella sezione ‘Gare’. un avviso finalizzato alla formazione di un elenco di proposte ammissibili da trasmettere alla Regione tramite il Lode livornese, per l’approvazione della graduatoria regionale e l’eventuale assegnazione del finanziamento per l’acquisto di edifici, o parti di essi, gestibili autonomamente senza gravami condominiali e con autonomia funzionale relativamente all’uso delle parti comuni. I proprietari, interessati ad aderire all’avviso, hanno solo dieci giorni di tempo per farsi avanti. Dovranno infatti presentare le proprie offerte entro e non oltre le 13 di giovedì 29 luglio 2021, in busta sigillata, controfirmata su tutti i lembi di chiusura, indirizzata al Comune di Livorno, Settore Società Partecipate e Patrimonio (Patrimonio) - piazza del Municipio 1 57123 Livorno. Dovrà recare esternamente, oltre il nominativo del mittente, la seguente annotazione: "Cessione di immobile/immobili ex D.D.R.T. n. 8896/2021".
L’apertura delle buste contenenti le offerte avverrà in seduta pubblica venerdì 30 luglio 2021 alle ore 10 a Palazzo Comunale in piazza del Municipio 1, piano terra Ufficio Sportello Unico Attività Produttive, stanza n. 12. Per informazioni contattare l’Ufficio Tecnico Patrimoniale, o l’Ufficio Amministrazione del Patrimonio di via Marradi 118 (telefono 0586 -820916 - 820926 - 820442 - 820920).
M.D.