Quotidiano Nazionale logo
28 mar 2022

Cellulare e zaino rubati a un dodicenne, indagini lampo dei carabinieri

Livorno: denunciato un quarantanovenne, recuperata e restituita la refurtiva

Immediate le indagini
Immediate le indagini

Livorno 28 marzo 2022 - Avevano rubato poco prima zaino di un dodicenne e smartphone dalla macchina della madre: i carabinieri denunciano il ricettatore e restituiscono tutto al ragazzo. Nel pomeriggio dello scorso mercoledì 23 marzo, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Livorno, unitamente a quelli della Stazione Livorno Centro, hanno denunciato un 49enne nordafricano per i reati di ricettazione e indebito utilizzo e falsificazione di strumenti di pagamento diversi dai contanti.
Alle  17 circa, una donna presentava una denuncia di furto alla Stazione Carabinieri Livorno Centro. Poco prima aveva subito un furto sulla propria autovettura parcheggiata in via del Littorale in località
Castel Boccale, nel corso della sua assenza dal veicolo. Dopo aver rotto il vetro posteriore sinistro dell’auto le asportavano il trolley scolastico del figlio dodicenne, contenente libri di scuola ed il cellulare.
I militari dell’Arma sfruttando moderni mezzi tecnologici e tecniche d’indagine individuavano il cellulare sottratto, in via Luigi Bosi, poco dopo alle 17:25, in possesso del nordafricano poi denunciato.
Nel corso della perquisizione venivano rinvenuti: 1. il telefono cellulare “ricercato”; 2. uno scontrino emesso dal negozio Foot Looker di Livorno via Grande, per l’importo di euro 180, pagato con una carta di pagamento elettronica di dubbia provenienza; 3. una scatola contenente un paio di scarpe marca Nike Air Max; 4. 4 carte di credito di dubbia provenienza.
Successivamente i militari dell’Arma riuscivano ad individuare il luogo dov’era stato buttato lo zaino.
Il cellulare e lo zaino sono stati restituiti alla signora e a suo figlio.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?