Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

Classe 2E, scuola Galilei di Cecina

Piccoli insetti che hanno una grande importanza. Ecco le caratteristiche dell’alveare e l’organizzazione

L’organizzazione dell’alveare e il ruolo delle api
L’organizzazione dell’alveare e il ruolo delle api
L’organizzazione dell’alveare e il ruolo delle api

Nell’ambito del progetto salute e benessere, educazione alimentare e al consumo consapevole siamo andati a visitare due aziende agricole biologiche nelle vicinanze di Volterra. L’azienda Floriddia che dai grani antichi coltivati nei campi circostanti produce pasta biologica e integrale attraverso il suo mulino con un ciclo produttivo a km zero e l’azienda agricola biologica Fontesettimena, specializzata nella produzione di miele e prodotti dell’alveare. I proprietari ci hanno guidato nella visita al loro apiario didattico.Abbiamo scoperto il meraviglioso mondo delle api che ci ha profondamente incuriosito. E’ davvero incredibile il lavoro che compiono! Lo sapevate che? Un alveare può ospitare fino a 80mila api. Ciascun membro della famiglia svolge un ruolo fondamentale in base ai rispettivi giorni di vita. In un singolo volo di ricognizione, un’ape è capace di visitare tra i 50 ed i 100 fiori. Nella sua vita, di circa 30 giorni, riesce a produrre un cucchiaino di miele. Per farne un chilo, un’ ape dovrebbe visitare più di 80 milioni di fiori e volare per circa 150mila chilometri, quasi quattro volte il giro della Terra. E’ evidente che da sola non ci riuscirebbe,infatti all’interno dell’alveare si lavora in gruppo. Questi esseri molto piccoli fanno un lavoro grande per tutta l’umanità e per l’ecosistema; sappiamo però che sono a rischio di estinzione.

Le ragioni possono essere diverse: dall’uso dei pesticidi, dalla perdita dell’habitat a causa dell’urbanizzazione, la diffusione di alcune malattie e i cambiamenti climatici. Se questi insetti scomparissero dalla faccia della Terra, all’uomo resterebbero 4 anni di vita poiché le api sono fondamentali per l’impollinazione che produce l’80% di quello che mangiamo. Molti cibi come tutta la frutta, alcune verdure e mangimi per gli animali scomparirebbero.In alcuni luoghi come la Cina c’è talmente tanto inquinamento che i contadini sono costretti a impollinare migliaia di fiori a mano,uno ad uno. E’ fondamentale proteggere le api.

Per salvarle è necessario eliminare l’uso di sostanze chimiche come pesticidi e diserbanti e adottare pratiche agricole sostenibili che tutelino la biodiversità. Tutti possiamo coltivare fiori che piacciono alle api nei nostri giardini o terrazzi o costruire una casetta riparo e dare loro acqua da bere; è possibile persino adottare un alveare o praticare forme di apicoltura urbana.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?