Quotidiano Nazionale logo
21 gen 2022

Concessioni balneari "Sentenza ribaltata"

Ribaltone al Consiglio di Stato sulla questione delle concessioni balneari. Esulta Ilaria Piancastelli, livornese, presidente regionale Cna Balneari. "La sentenza emanata dalla sesta sezione del Consiglio di Stato - dichiara la Piancastelli - ribalta quanto affermato in precedenza dallo stesso organo con le sentenze del 9 novembre 2021 in tema di concessioni demaniali marittime (aveva limitato l’efficacia delle concessioni al 31 dicembre 2023). Viene quindi confermato quanto noi sosteniamo da tempo, e cioè che la direttiva Bolkestein non può essere applicata ai rapporti concessori instaurati prima del 2009, anno in cui la direttiva è stata recepita dall’ordinamento italiano con decreto e che le stesse vanno a rinnovo automatico. E’ una vittoria non solo per la nostra azienda associata che ha fatto il ricorso che ha generato la sentenza, ma per tutta la categoria che può adesso sperare in modo compiuto nella risoluzione positiva di una vicenda che sta tenendo con il fiato sospeso da più di dieci anni tante le tante piccole e medie aziende balneari". "È necessario evitare l’impatto socio economico che ne deriverebbe mandando a gara 30 mila imprese su tutto il territorio costiero. È una sentenza - conclude Piancastelli - finalmente in linea con le nostre osservazioni. A questo punto è indispensabile la massima unità delle organizzazioni di rappresentanza dei balneari evitando strumentalizzazioni".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?