Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Concorso per le scuole comunali "Spostatelo dopo il 30 giugno"

A fine mese si svolgeranno i concorsi per le scuole comunali di Livorno: tre i profili professionali individuati, educatori, insegnanti e coordinatori. Letizia Carmignani (segreteria Fp-Cgil provincia di Livorno) eFilippo Bellandi (segretario generale Nidil-Cgil provincia di Livorno) esprimono "soddisfazione per questo risultato che allontana il pericolo di future esternalizzazioni di servizi educativi comunali caratterizzati da sempre da una alta qualità: formazione continua delle professioniste, cura delle sedi, ricerca pedagogica sia per le strutture a gestione diretta, che per le strutture in convenzione. Troviamo però la modalità con cui saranno svolti non adeguata. Si è scelto infatti di adottare le procedure semplificate pensate per l’emergenza pandemica, come una unica prova a risposta multipla, il cosiddetto quizzone, senza espletare la prova orale, se non per la figura dei coordinatori"-

"Le prove si svolgeranno da remoto alla fine del mese di maggio,– contestano i sindacati – periodo in cui molte delle insegnanti e educatrici precarie lavorano a pieno ritmo nei servizi.

Chiediamo pertanto all’amministrazione di ripensare alle modalità di svolgimento di queste prove, prendendo in considerazione il loro spostamento oltre il 30 giugno e lo svolgimento in presenza di una prova scritta e orale, per valutare la preparazione professionale necessaria per esercitare sul campo un lavoro delicato e complesso che caratterizza l’insegnamento in ambito educativo".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?