Quotidiano Nazionale logo
25 feb 2022

"Contenziosi per 580mila euro Scontri legali con ditte appaltatrici"

Forza Italia ha presentato un’interrogazione per chiedere chiarimenti all’amministrazione Lippi

Il Comune ha contenziosi civili aperti con ditte appaltatrici, per oltre 580mila euro. Forza Italia chiede spiegazioni al sindaco Samuele Lippi. Ieri "il Comune di Cecina è convenuto in giudizio, una udienza ex art. 702 bis c.p.c. per richiesta danni di oltre 427.000 euro, e altre cause, già in corso alla sezione civile del Tribunale di Livorno, pendono contro la nostra amministrazione comunale – incalza Chiara Tenerini capogruppo di Forza Italia - la Giunta Lippi ha accumulato diversi contenziosi con ditte appaltatrici di opere e lavori pubblici e addirittura con operatori di forniture di utenze elettriche per oltre 90.000 euro. Tutto ciò l’ho potuto apprendere solo in base ad alcune delibere recenti con le quali Lippi ha dovuto dare, ovviamente, mandato urgente ad alcuni studi legali, per farsi rappresentare in giudizio. Il sindaco, con il perfetto stile autarchico con cui si muove da sempre, ha ritenuto di non dover condividere con le opposizioni eventuali motivazioni che, forse, legittimamente hanno reso inadempiente il Comune. Oggi ci troviamo già in una fase giudiziaria avanzata, senza avere mai avuto pubblica notizia delle motivazioni per le quali il Comune abbia ritenuto di non rispettare detti contratti. Non sappiamo se ci sia colpa giuridicamente rilevante da parte dell’amministrazione, questo lo stabilirà il giudice, certo è che Lippi come sempre, si è mosso da solo senza dare nessuna tempestiva notizia né possibilità di confronto al Consiglio comunale che, nel caso fosse stato possibile, avrebbe potuto esprimere democraticamente pareri e consigli in merito". Forza Italia ha presentato un’interrogazione con la quale chiede al sindaco di riferire "urgentemente a quali opere sono riferiti i contenziosi, se e quali altre dispute siano eventualmente in corso e quali siano le argomentazioni del Comune. Non sappiamo se le somme richieste, siano state poste cautelativamente in riserve di bilancio. Anche di questo ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?