Livorno, 7 marzo 2018 - Ancora un’aggressione sul bus del Ctt Nord, stavolta un mezzo Lam della linea blu, ai danni di una addetta al controllo biglietti. Erano le 16.25 di ieri quando la donna ha iniziato a controllare i biglietti sul bus diretto da via Larderel alla Stazione. Un passeggero, cinese di 38 anni, che viaggiava senza biglietto, quando ha capito che sarebbe stato sanzionato ha arraffato il blocchetto delle contravvenzioni, cercando di colpire l’addetta del Ctt Nord con un pugno che lei è riuscita fortunatamente a schivare. Il collega non è riuscito a intervenire per tempo. Nel frattempo l’autista dell’autobus ha accostato il mezzo consentendo l’intervento delle forze dell’ordine. Proprio in quel momento passava un carabiniere fuori servizio che ha chiamato in ausilio una pattuglia. Il cinese è stato denunciato per violenza e resistenza a incaricato di pubblico servizio. L’uomo ha poi restituito volontariamente il blocchetto delle contravvenzioni.

Le aggressioni ai danni di autisti e controllori dei bus di linea sono purtroppo sempre più frequenti. Tanto che Ctt Nord l’azienda ha già fatto fare ai propri dipendenti dei corsi che servono a gestire delle situazioni di emergenza, come può essere un’aggressione ad un autista che guida oppure ad un controllore che chiede il biglietto. E nei piani dell’azienda c’è anche l’intenzione di dotare tutti gli 800 bus del parco mezzi dell’azienda Ctt Nord di telecamere, per tutelare autisti e controllori, ma anche i passeggeri a bordo dai malintenzionati.