"Giovedì 12 marzo, quarto giorno Coronario. Caro diario, il 4 marzo è stato il mio ultimo giorno di scuola a causa del Coronavirus. Non so bene nemmeno io costa stia succedendo, ma il punto è che sono sicura che sia qualcosa di molto brutto. Sembrerebbe che questo virus micidiale, partito dalla Cina, sia arrivato in Italia. Sono preoccupata. Potrò rivedere i miei amici? Potrò continuare a fare danza?". Questa è una delle tante memorie raccolte nel...

"Giovedì 12 marzo, quarto giorno Coronario. Caro diario, il 4 marzo è stato il mio ultimo giorno di scuola a causa del Coronavirus. Non so bene nemmeno io costa stia succedendo, ma il punto è che sono sicura che sia qualcosa di molto brutto. Sembrerebbe che questo virus micidiale, partito dalla Cina, sia arrivato in Italia. Sono preoccupata. Potrò rivedere i miei amici? Potrò continuare a fare danza?". Questa è una delle tante memorie raccolte nel libro ’Coronario #un mese in più’, il diario scritto dagli studenti della 5B della scuola Alberti. Regista, l’insegnante Cecilia Incagli. Una maestra speciale, membro del prezioso gruppo nazionale delle insegnanti della gentilezza.

Da che cosa è nata l’idea di realizzare un diario?

"Avevamo studiato il diario di Anna Frank. Così, dopo i primi giorni di smarrimento, ho proposto ai ragazzi di scrivere le loro impressioni, la loro giornate. E ne è venuto fuori questo diario speciale".

Cosa è emerso dai loro lavori?

"Sentimenti contrastanti, inquietudine, noia, rabbia. Tanta rabbia perchè non potevano più stare insieme. Quando abbiamo fatto la prima lezione su Meet era tanta la voglia di parlare che non riuscivano più a staccarsi".

Ventidue studenti autori di questo ’Coronario’...

"Sì, poi c’è stata una bambina, Lucrezia, che ha scritto una lettera al Ministro Azzolina".

Una lettera...

"Sì, una lettera perché voleva far conoscere lo stato d’animo degli studenti in questo difficile momento. Vorrei trovare il modo di fare avere il libro al ministro...".

A settembre come ripartirà il suo lavoro?

"Per me una triplice ripartenza. Torno in classe dopo il Covid, andrò ad insegnare alla Rodari e ricomincerò con una prima".

Come accoglierà i bambini di sei anni?

"Farò un piccolo allestimento in classe, poi piano piano costruiremo il gruppo, la nostra piccola comunità...".

In questi giorni il libro ’Coronario’ è stato protagonista alla rassegna ’Ti racconto alla luna’ al teatro De Filippi. Una grande sfida dove questi 22 ragazzini si sono messi in gioco nella speranza che ’il mondo un giorno ritorni a vivere’.

Grazie a Anna, Giacomo, Bianca, Francesco, Giada, Matteo, Lavinia, Cristiano, Emanuele, Federico, Michele, Gabriele, Lucrezia, Ambra, Alessia, Ivan, Aurora, Michelle, Alice, Fabrizio, Andrea, Sofia.

Michela Berti