Quotidiano Nazionale logo
24 mar 2022

"Darsena Europa, la firma per i primi lavori"

Ieri a Palazzo Rosciano le istituzioni livornesi e il presidente della Regione. Il sindaco Salvetti: "Orgoglioso del salto di qualità sul porto"

Firma a Palazzo Rosciano per i lavori marittimi propedeutici alla costruzione della futura Darsena Europa. "Questa firma- ha detto il presidente Giani - é molto di più di un pezzo di carta. E’ la dimostrazione che il lavoro di equipe delle istituzioni produce risoltati storici, come la futura nascita di un grande porto totalmente nuovo, con banchine a 16 metri di profondità in grado di accoglierete le navi più grandi del Mediterraneo, riportando Livorno a quello che era quando da Firenze i granduchi ne fecero un scalo capace di primeggiare nel mondo".

Sul lavoro di equipe hanno battuto anche gli interventi del sindaco Luca Salvetti, che si è detto orgoglioso del salto qualitativo avviato per il porto, la stessa Roberta Macii e Luciano Guerrieri (foto): il quale ha ricordato l’impegno finanziario della Regione- 200 milioni- ma anche il lavoro dei suoi funzionari, cche hanno lavorato sul progetto- ha sottolineato- anche durante le feste di Natale.

I lavori del contratto firmato ieri sono principalmente di due tipi: il dragaggio dell’area interessata alla futura Darsena Europa per oltre 1,5 milioni di metri cubi- parte delle sabbie pulite saranno destinate a ripascere le spiagge a nord di Livorno- e la demolizione, con nuova costruzione più angolata, della diga esterna nella zona nord dell’attuale porto. Le cifre in ballo sono intorno ai 400 milioni di euro, tra finanziamenti dello Stato, della Regione e della stessa Autorità portuale. Si sta già partendo con la bonifica degli residuati bellici, poi alla fine dell’estate si entrerà nel vivo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?