Quotidiano Nazionale logo
10 gen 2022

"Dimesso dall’ospedale senza i vestiti"

La denuncia della figlia "Trattamento non dignitoso". Altri casi in passato a Livormo. L’Asl aveva aperto indagini

"Non si vergognano di aver mandato a casa, mio padre completamente nudo all’uscita dall’ospedale. Senza degnarsi di mettergli un pigiama, rannicchiato sull’ambulanza a mo’ di lager nazista".. A denunciare il caso Cecilia Mariani che annuncia di valutare iniziative legali. "Ancora una volta negazione della dignità delle persone più deboli. Non si può vedere un padre ammalato anziano piangere perché lo hanno fatto uscire da un ospedale senza decoro. Lo hanno offeso". Il caso, che riguarda l’ospedale di Piombino, non è il primo, ma arriva dopo alcuni episodi avvenuti a Livorno. L’Asl in quelle occasioni aveva spiegato che esiste un protocollo da rispettare sugli indumenti per il covid, ma comunque doveva essere assicurata la dimissione dignitosa delle persone e aveva avviato un’indagine interna. "Ogni giorno ai soccorritori vengono consegnati degenti così – spiega una volontaria – noi che sui mezzi non possiamo più neanche tenere le coperte per la sicurezza anticovid cerchiamo di coprirli al meglio, è una cosa indegna e incivile".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?