Quotidiano Nazionale logo
20 dic 2021

Discarica abusiva in via Sommati a Livorno, la protesta dei residenti

I residenti minacciano azioni legali se Comune e Aamps non interverranno 

Livorno 20 dicembre 2021 - Protestano i  residenti di via Sommati nel quartiere  Banditella a Livorno e minacciano "azioni legali" se non sarà risolto il problema "l'abbandono dei rifiuti sotto le finestre delle loro abitazioni". "Da quando è stato introdotto il porta a porta e  i cassonetti della differrenziata sono stati spostati  in via Sommati tra i civici 50 e 44, - denunciano i residenti -  strada privata ma ad uso pubblico, tutti vengono qui da qualunque altro quartiere per scaricare i loro rifiuti nonostante sia vietato. Arrivano anche in auto la notte, o alle prime ore del mattino, e abbandonano di tutto dentro e fuori i cassonetti. Insomma non passa giorno senza che qui ci sia una vera e propria discarica in mezzo alla strada". 

"Il 25 ottobre l'assessore all'ambiente del Comune di  Livorno Giovanna Cepprello, dopo numerose richieste scritte, ha incontrato una delegazione ristretta di via Sommati. "Ha promesso che il problema sarebbe stato risolto - riferiscono i residenti - ma fino ad oggi nulla è cambiato". Peggio ancora " i sacchi di rifiuti gettati in via Sommati non contengono le frazioni differenziate - precisano i residenti - ma immondizie mescolate tra di loro non riciclabili. Così al danno se ne somma un altro". Concludono: "Secondo il calendario Aamps la plastica viene ritirata solo il venerdi mattina, l'indifferenziato il lunedì e l'umido 2 volte la settimana. Dopo il passaggio degli operatori di Aamps  si riforma la montagna di spazzatura in via Sommati che nessuno porta via per un'intera settimana. Siamo disperati".

Monica Dolciotti

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?