Quotidiano Nazionale logo
17 feb 2022

Livorno e la battaglia sul Limoncino: tensione, camion e nuovi esposti

Torna la contesa sulla strada che porta alla discarica mentre sono saliti i primi mezzi

Le forze dell’ordine in via del Limoncino. Al centro Rosaria Scaffidi (Foto Novi)
Di nuovo tensione intorno alla discarica del Limoncino

Livorno, 18 febbraio 2022 - Ieri mattina all’alba due camion sono saliti fino alla discarica. Il movimento è stato subito segnalato dai frontisti che sono tornati sul piede di guerra. Il Comitato intanto ha recuperato la documentazione sulla base del quale la società Livrea ha informato la Questura della propria attività svolta in questi giorni in via del Limoncino e per la quale ha chiesto la protezione delle forze dell’ordine in caso di proteste dello stesso comitato.

L’attività ha riguardato il taglio di vegetazione e alberi a lato di via del Limoncino e in via della Sambuca in area demaniale. Livrea ha depositato la documentazione in Questura, inclusa la dichiarazione con la quale ha annunciato che avrebbe sistemato la strada per farci passare 5 camion con rifiuti al giorno a partire dal 16 febbraio.

Il Comitato ha incontrato il Questore e ha depositato un esposto in Questura contro Livrea che "ha compiuto uno scempio in via del Limoncino e via della Sambuca – sostiene il Comitato – tagliando alberi e vegetazione senza avere l’assenso dei frontisti". Sul posto ha operato la ditta Il Giardino d’Angelo Domenico per conto delle ditte Bellabarba e Livrea. "Piante e arbusti tagliati – viene riportato nell’esposto – cresciuti anche su terreni privati e del demanio".

Aggiunge: "È mancata inoltre la comunicazione dell’avvio dell’intervento". Mercoledì in via del Limoncino però i camion non sono arrivati ed è stato interrotto il taglio della vegetazione. Alla fine dell’incontro il Questore ha annunciato che "vaglierà la situazione – fa sapere il Comitato – e interverrà per quanto possibile".

Giovedì è stato depositato un altro esposto alla Soprintendenza di Pisa. Infine il Comitato ha incontrato sempre mercoledì anche il sindaco Salvetti che ha detto di "essere pronto a intervenire qualora i camion arrivassero in via del Limoncino dove non possono passare perché - riferisce il Comitato - è una strada privata e non ad uso industriale".

L’assessore all’ambiente Cepparello ha fatto sapere che "sarà avviato il procedimento di riesame dell’autorizzazione integrata ambientale per la discarica con la convocazione della conferenza dei servizi".
Monica Dolciotti
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?