Quotidiano Nazionale logo
9 feb 2022

Discarica Limoncino Novità dal tribunale

"Il Comune ha perso in appello al Consiglio di Stato contro la Livrea, società che gestisce la discarica del Limoncino, perché è stato ritenuto ente senza un interesse istituzionalmente proprio da tutelare con il ricorso. Il Comune aveva impugnato davanti al Consiglio di Stato la sentenza del Tar che aveva autorizzato la Livrea a conferire rifiuti nel lotto 1 della discarica. Lo avrebbe dovuto fare invece la Regione". Ad intervenire è Stella Sorgente (foto) capogruppo dei 5 Stelle. "Siamo amareggiati da questa totale inerzia nei confronti del territorio livornese e da uno scenario politico nel quale il Pd non prova neanche a dialogare con quello regionale per trovare una soluzione". Rosaria Scaffidi portavoce del Comitato contro la discarica commenta: "Il Comune doveva fare pressione sulla Regione perché impugnasse la sentenza del Tar". "Il Consiglio di Stato non è entrato nel merito della questione sollevata da Livrea - aggiunge la Scaffidi - e la Regione non ha ancora rinnovato l’Aia per la discarica". Il Comitato poi è in attesa della sentenza della Cassazione "relativa al pronunciamento della Corte di Appello che nel 2019 confermava la natura privata di via del Limoncino, unica strada che porta alla discarica, sancita dal Tribunale di Livorno che ha anche fissato a 35 quintali il peso massimo dei mezzi autorizzati a percorrerla".

M.D.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?