Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
23 gen 2022

"Dissalatore, una scelta sbagliata"

Portoferraio, nell’incontro pubblico le ragioni del no all’impianto progettato per l’Elba al Lido di Mola

23 gen 2022
Il tavolo dei relatori
Il tavolo dei relatori
Il tavolo dei relatori
Il tavolo dei relatori
Il tavolo dei relatori
Il tavolo dei relatori

Ha riscosso un grande successo di partecipazione ed ha centrato in pieno gli obiettivi per i quali è stato organizzato, primo fra tutti quelli di informare la popolazione dell’Elba sulle conseguenze dirette e indirette della presenza di un dissalatore, il convegno ‘L’acqua che c’è’ svoltosi ieri al centro congressuale De Laugier con l’organizzazione del ‘Comitato per la Difesa di Lido e Mola’ costituito da comune di Capoliveri, Italia Nostra Arcipelago Toscano, Fondazione Isola d’Elba e dal vecchio comitato di cittadini che dal 2017 si batte contro la realizzazione della discussa opera. Oltre tre ore di interventi di esperti, tecnici ed amministratori moderati dal giornalista Gabriele Canè, dai quali è emerso con chiarezza che quella dell’impianto di dissalazione è una scelta sbagliata sia in termini di sostenibilità ambientale che energetica e che per far fronte all’approvvigionamento idrico dell’isola – dove si potrebbe raggiungere tranquillamente l’autosufficienza fronteggiando anche i consumi diversificati nell’arco dell’anno con il ricorso a strutture di accumulo - ci sono altri sistemi alla lunga anche più economici, nuova condotta sottomarina compresa. Ed anche che la prima cosa da fare sarebbe quella di eliminare le perdite che uno studio del Cnr quantifica addirittura nella misura del 47% della risorsa. "Il fatto che sia venuta fuori da tutte le relazioni la certezza che quello del dissalatore a Mola e Lido è un progetto di pura follia che ha delle grosse criticità sotto tutti i punti di vista – ha detto il presidente di Italia Nostra Arcipelago Toscano Leonardo Preziosi chiudendo i lavori - è la prova palese che esso deve essere assolutamente fermato. Oggi è stato un momento in cui abbiamo fatto un passo importante mettendo il primo tassello nel mosaico che vogliamo creare. Ma soprattutto abbiamo avuto la prova tangibile che c’è un consenso su un movimento di opinione che ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?