Livorno, 13 marzo 2018 - Forse il più grande sequestro di cocaina mai effettuato in Toscana: ben 200 chili di droga purissima, siddivisa in 200 panetti . E' il maxi quantitativo scovato dai finanzieri del comando provinciale e dai funzionari dell'ufficio delle dogane nel porto di Livorno. Lo stupefacente era nascosto in quattro borsoni presenti in un container proveniente dal Cile e destinato a Barcellona, in Spagna. 

La droga è stata intercettata dalla guardia di finanza e sequestrata al porto dopo che il container era stato sbarcato dalla nave Carolina Star e collocato sul piazzale Tdt della Darsena Toscana. Nel container c'era materiale scenografico. I finanzieri hanno ribattezzato questa operazione 'King kong' perché nel container c'era un gorilla automatizzato usato dalla compagnia teatrale spagnola per i spettacoli. È proprio in mezzo alle scenografia erano stati occultati i borsoni con la cocaina. Nel container sono state trovate anche le pinze usate per aprirlo e richiuderlo, con sigilli risultati difformi da quelli registrati sulle bolle di accompagnamento.

L'anomalia è stata rilevata nel porto di partenza della nave e segnalata all'agenzia della dogane a Livorno. Da questo è èscattato il blitz. La guardia di finanza precisa intanto che le indagini (coordinate dalla procura della Repubblica di Livorno) non sono concluse e che la compagnia alla quale appartiene la nave e la compagnia di navigazione, sono estranee al traffico di droga scoperto. La cocaina sul mercato avrebbe fruttato 45 milioni di euro.