Quotidiano Nazionale logo
21 dic 2021

Duecento studenti in corteo fino a viale Manzoni "Accorpamenti, trasporti e sicurezza delle scuole"

La questione dei trasporti, la pericolosa situazione di un tetto di eternit vicino ai licei al Grigolo e l’accorpamento degli istituti superiori deciso senza interpellare le componenti del mondo della scuola sono i motivi che ieri hanno spinto gli studenti dell’Isis ‘Foresi’ e dell’Itcg ‘Cerboni’ a scendere in piazza per chiedere a gran voce le ‘risposte attese da tempo’. La manifestazione di protesta ha visto la partecipazione di 200 studenti (su una popolazione scolastica di 1200) che, armati di striscioni e cartelli, si sono ritrovati alle 8.15 in piazza Cavour. Verso le 9 i ragazzi, con un pacifico ed ordinato corteo hanno raggiunto viale Manzoni, dove, nella parte pedonale, ci sono stati altri interventi, tra i quali quello del sindaco Angelo Zini che ha voluto incontrare i giovani manifestanti. "Sui trasporti – ha detto il primo cittadino - come istituzioni dobbiamo fare di più ed è necessario coordinarci per poter avere mezzi più nuovi ed una migliore organizzazione del servizio. Per l’eternit al Grigolo dobbiamo chiarire con la Lega Navale che ha un uso i capannoni se rimuoverlo è compito suo o nostro. Noi le risorse per intervenire ce le abbiamo. In ogni caso l’amianto sarà rimosso. Sull’accorpamento siamo d’accordo nell’arrivare alla soluzione di un istituto unico. Indipendentemente dal numero degli istituti, la risposta che deve dare la scuola è una buona offerta formativa e l’integrazione con il territorio".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?