Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

"Energia e risorse, bandi dedicati"

I Comuni balneari chiedono al Governo iniziative speciali per il comparto turistico. Ecco le proposte

La nostra costa fa milioni di presenze
La nostra costa fa milioni di presenze
La nostra costa fa milioni di presenze

Il coordinamento del G20 Spiagge, network che raccoglie 27 fra le città balneari più importanti del Paese, ha inviato ai ministri del Governo italiano titolari di funzioni relative al Pnrr una lettera-proposta affinché "siano predisposti bandi con formule adeguate - si legge - sia per i singoli Comuni balneari sia per i relativi consorzi di Comuni". Gli aderenti al G20 Spiagge, afferma una nota, "da soli attraggono 70 milioni di presenze turistiche, il 16% delle presenze turistiche complessive in Italia". Fra i temi oggetto dei bandi chiesti dal G20 Spiagge,- turismo e cultura 4.0, transizione energetica e mobilità locale sostenibile, efficienza energetica e riqualificazione degli edifici, impresa verde ed economia circolare, tutela e valorizzazione del territorio e della risorsa idrica, infrastrutture sociali, famiglie, comunità e terzo settore, interventi speciali di coesione territoriale, assistenza di prossimità e telemedicina. "Il turismo balneare è un comparto trainante della nostra economia - afferma il sindaco di Bibbona Massimo Fedeli - ma il Pnrr, basandosi solo sui dati demografici, ha assegnato il ruolo di soggetti attuatori ai Comuni di maggiori dimensioni e alle Città metropolitane. Così, ancora una volta, i piccoli Comuni restano tagliati fuori e il nostro turismo perderà l’ennesima occasione per modernizzarsi".

In provincia di Livorno Bibbona e Castagneto superano il milione di presenze turistiche, ma anche San Vincenzo è vicino a un milione e Piombino supera le ottocentomila. Quindi il tema sollevato dal G2’ Spiagge riguarda in pieno la nostra costa.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?