Quotidiano Nazionale logo
12 apr 2022

Ferrovie, scavalco e il patto dei sindaci

Livorno, incontro in Comune con il Governatore e il presidente dell’Authority. Salvetti: "Abbiamo messo un punto sui collegamenti"

Il patto dei sindaci di Livorno, Pisa Lucca e Firenze sui collegamenti ferroviari va avanti. Un ’patto’ fondamentale che è stato sancito proprio nella città dei Quattro Mori, in quel museo della città che fu teatro privilegiato di questo accordo.

Ieri il primo cittadino Luca Salvetti (foto) ha ricevuto il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e il presidente dell’Autorità Portuale Luciano Guerrieri per parlare di logistica, infrastrutture e collegamenti ferroviari.

"Abbiamo fatto un check up per la partita ferroviaria nella prospettiva di creare gli assi quando il grande Luciano (Luciano Guerrieri presidente dell’Autorità Portuale, ndr) ci realizza la Darsena Europa. Abbiamo parlato della tempistica dello Scavalco che sta andando avanti. Insomma, si doveva fare un punto per come lavorare in squadra a Roma e naturalmente con Ferrovie". Temi caldi dunque per la nostra città che da anni ha fame di infrastrutture e rischia di essere penalizzata da una ’corsia preferenziale’ Pisa-Firenze che potrebbe rallentare lo sviluppo di Livorno. La nostra città e il suo tessuto economico non si possono permettere l’isolamento dal resto della Toscana. La potente Pisa ha accorciato le distanze con Firenze e Livorno non deve assolutamente perdere il treno dei collegamenti ferroviari per recuperare in termini di prospettive e sviluppo. Scavalco, chilometro zero per arrivare alla Darsena Europa, collegamento Collesalvetti Vada sono alcuni dei temi caldi per la nostra città. "Livorno darà l’incarico di fattibilità per quello che riguarda il raccordo Livorno-Pisa e la riqualificazione della stazione San Marco" ha precisato Giani.

Salvetti ingrana la marcia del ’fare’: "Avevamo fissato questo momento per focalizzare alcune delle necessità sul fronte delle infrastrutture per quanto riguarda Livorno – conferma l’amministrazione – visto che per tanti aspetti ci sono cronoprogrammi precisi, Darsena Europa, microtunnel, lo Scavalco, sul tema del raccordo ferroviario serviva fare una verifica con il presidente Giani e con l’assessore Baccelli. Abbiamo focalizzato la situazione che riguarda il congiungimento veloce Livorno, Pisa, Lucca con Firenze. Questi sono stati i due temi dell’incontro nel quale abbiamo stabilito i prossimi passi da fare".

Michela Berti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?