Controlli della finanza
Controlli della finanza

Livorno, 25 marzo 2020 - Continuano i controlli delle fiamme gialle per verificare che cittadini e commercianti seguano in maniera opportuna le prescrizioni del decreto della presidenza del Consiglio dei ministri. Nella giornata di ieri, martedì 24 marzo, i finanzieri hanno controllato 103 persone e 7 esercizi commerciali. Riscontri sono stati effettuati anche a Piombino, agli imbarchi per l’isola d’Elba, e a Portoferraio, oltre che in tutto il territorio provinciale, da Castiglioncello a Cecina.

A Livorno, in zona via Mogadiscio, mentre ulteriori verifiche sono state effettuate nei confronti di quelle aziende che hanno il codice Ateco non corrispondente all’autorizzazione ad aprire, i militari sono dovuti intervenire in una microimpresa di commercio di pallet usati, completamente sconosciuta agli organi di controllo. Il titolare, nato in Germania, è stato sorpreso a lavorare insieme ad altre due persone. La Finanza sta accertando tutte le violazioni compiute dai responsabili, non solo sotto il profilo dell’inosservanza degli obblighi dell’autorità ma anche sul piano della polizia tributaria e dell’evasione fiscale e contributiva realizzata.

p.b.