Quotidiano Nazionale logo
11 mar 2022

Franchi resta al fianco di Del Ghingaro

Ma la ruggine tra il sindaco di Viareggio e il Pd crea imbarazzo per il doppio incarico del segretario di Livorno

Alessandro Franchi
Alessandro Franchi
Alessandro Franchi

La vicenda del sindaco di Viareggio Del Ghingar,o che ha perso il sostegno del Pd uscito dalla maggioranza, rimbalza anche a Livorno. Le due città hanno in comune Alessandro Franchi segretario della federazione livornese del Pd e capogabinetto di Del Ghingaro. Franchi era stato mandato a Viareggio per ricomporre il ’partitone’, missione naufragata, ma ha guadagnato la stima del sindaco che lo ha voluto nel suo staff. Un doppio incarico che ora sta creando un po’ di imbarazzo.

Nel Pd di Viareggio tanti si chiedevano se Franchi sarebbe rimasto a fare il capo di gabinetto per Del Ghingaro dopo la rottura coi Dem viareggini. "Le capacità e le competenze, non le appartenenze – ha scritto il primo cittadino di Viareggio sui social – questo è sempre stato il mio motto nel fare la squadra. Se poi c’è anche vicinanza di pensiero è meglio. Nel caso di Alessandro i tasselli sono andati tutti al proprio posto subito: esperienza amministrativa e politica, spiccata sensibilità e umanità, affinità di schieramento. Tutta roba dimostrata sul campo nel suo passato e nel suo presente e non a discorsi. Per queste sue caratteristiche gli chiesi di collaborare con me e di entrare nel mio staff e sono davvero molto contento per come lo sta facendo. Chi ha fatto il sindaco per dieci anni come lui sa come gestire le situazioni più delicate, le emergenze con le quali chi guida un territorio ha spesso a che fare. Franchi completa un gruppo affiatato e leale, al quale devo molto". Ora Franchi, però, dovrà trovare una soluzione per conciliare il lavoro di capogruppo con l’incarico di segretario territoriale del Pd.

Michela Berti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?