Quotidiano Nazionale logo
27 gen 2022

"Fuochi d’artificio, serve chiarezza La Fortezza è un bene pubblico"

Il leghista Perini ha annunciato un’interpellanza su quanto accaduto

Fuochi d’artificio non autorizzati in Fortezza Nuova
Fuochi d’artificio non autorizzati in Fortezza Nuova
Fuochi d’artificio non autorizzati in Fortezza Nuova

Fuochi d’artificio in Fortezza, Perini: "La versione riportata è difficile da credere, secondo il Comune, si sarebbe trattato, addirittura, di un’incursione via mare. Presenterò un’interrogazione per essere sicuri che la Fortezza Nuova non sia diventata la villa padronale per i sollazzi di qualche privato". Alessandro Perini consigliere della Lega, attacca: "Non è certamente la prima volta che si sparano fuochi d’artificio senza permesso, in Venezia accade pressoché tutte le notti nell’indifferenza del comando Municipale e della Questura. Questa volta la vicenda assume contorni quasi prodigiosi, degni dello sbarco in Normandia, e neanche il sindaco Salvetti può fingere di non vedere. Alcuni audaci soggetti sarebbero sbarcati sul prato della Fortezza Nuova con l’ausilio di un’imbarcazione e avrebbero sparato i fuochi d’artificio, senza autorizzazione. Al di là dei fuochi d’artificio, quello che mi preoccupa è soprattuto la gestione della Fortezza Nuova. Si tratta di un bene pubblico. Visto che il sindaco ha chiesto alla Municipale di aprire un’indagine, interrogherò il primo cittadino per sapere quali sono le risultanze dell’indagine. Se la Fortezza è fuori dal controllo del gestore o è stata scambiata in villa padronale in cui fare il comodo proprio, ciò è grave e contrario all’interesse pubblico".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?