Venturina (Livorno), 21 marzo 2018 - Ha postato il video del furto di telefonini sul profilo del negozio. E ai ladri ha spiegato che gli I-phone rubati sono di fatto inutilizzabili perché bloccati (e neppure l’Fbi in Usa era riuscita a sbloccarne uno di un terrorista). Il colpo è avvenuto nella nota rivendita di tv, elettrodomestici, telefoni e tutto per la casa Bucciantini nella zona commerciale della Monaca a Venturina. Massimo Bucciantini, domenica sera alle 21 era rimasto nel grande magazzino dopo la chiusura per ultimare alcune pratiche, quando ha sentito dei colpi alla porta. Dalle telecamere si è reso conto che i ladri erano in tre ed ha saggiamente evitato di farsi trovare nel magazzino. Si è chiuso negli spogliatoi ed ha dato l’allarme a polizia e carabinieri e tramite il gruppo whatsapp ai colleghi e dipendenti, il tutto mentre dal telefonino tramite l’app video teneva sotto controllo l’operato dei malviventi. I tre, mascherati, sembrano aver agito a colpo sicuro, tralasciando tutto il resto e andando a cercare i telefonini custoditi in alcuni armadietti del reparto di elettronica. Un’azione molto veloce, se ne sono andati poco prima che arrivassero le pattuglie delle forze dell’ordine.

"Abbiamo tutti i seriali dei telefoni in arrivo – commenta Bucciantini – faremo denuncia e bloccheranno tutti i telefoni rubati, non ci farete niente, ci dispiace!".

"Il negozio è super protetto – continua Massimo Bucciantini – porte e saracinesche tutte allarmate in ogni uscita, vari impianti nebbiogeni, atrio entrata con 20 sensori. Il problema è stato che l’allarme non era inserito, mai pensavamo ad un possibile furto alle 21 e con gente ancora dentro. Provvederemo ad adeguarci immediatamente anche per questi casi".