La scrittrice Stefania Bonomi
La scrittrice Stefania Bonomi
Marciana Marina, 2 luglio 2019 – Una serata nel ricordo di Giorgio Faletti. Venerdì 5 luglio alle 21.45 alla Libreria Rigola di Marciana Marina (Piazza della Vittoria 25, ingresso libero), nell’isola che Faletti ha amato più di ogni altro luogo al mondo e dove ha scritto tutti i suoi romanzi, la giornalista milanese Stefania Bonomi presenterà “Il pentagramma dell'anima”, il suo nuovo romanzo ispirato al noto scrittore e attore. Con questo suo secondo lavoro letterario l’autrice ha dato la speranza di credere che qualcosa di grande, potente e straordinario dall’altra parte possa davvero esistere, dando parola a un indimenticabile Giorgio Faletti che di cose da dire, dopo la sua scomparsa nel luglio 2014, ne ha ancora tante. Una coincidenza? Un’insolita e straordinaria creazione narrativa? “Il libro – ci dice Stefania Bonomi – non nasce per far rivivere Giorgio Faletti, ma cerca di far incontrare, in questo mondo, due persone che non si conoscono. Era però necessario agganciarsi a qualcosa di più importante. Vogliamo chiamarlo destino? Coincidenza? Qualcosa che viene comunque da un mondo cosmico. Ho iniziato a parlare di Leonardo Alfieri, un'entità che mi parlava mentre scrivevo e che nel romanza narra in prima persona, mentre il resto è scritto in terza persona. Ho iniziato pian piano a visualizzarlo, lui è energia pura e non ha più un corpo, ma si riconosce in quello che era: mi diceva di essere stato un comico, poi uno scrittore famoso e quindi un cantante. Mi è venuto dunque spontaneo associarlo a Giorgio Faletti”. Anche la scelta di presentare il libro all'Isola d'Elba è frutto di una pura coincidenza. “Conosco molto bene l'Elba e ogni volta andavo a casa di Giorgio: amava cucinare in questo giardino meraviglioso affacciato su Lacona. Quando ho presentato il libro a Milano c'era una signora elbana in platea che l'ha comprato, le è piaciuto e una volta tornata sull'isola lo ha proposta ad una sua amica che gestisce una libreria. Sono veramente felice di tornare dove Giorgio ha scritto i suoi splendidi romanzi: sarà come abbracciarlo di nuovo”. Un libro che si preannuncia molto spirituale. “C'è la parte cruda e realistica dei due personaggi terreni: Maria Sole ha problemi affettivi gravi, Luca è reduce da una delusione d'amore, si parla anche di droga e prostituzione. Poi nell'altro mondo cambia la scrittura, c'è un ambiente tutto diverso, un'energia vitale positiva”. Quella di venerdì non sarà la classica presentazione istituzionale di un libro, con l'autrice a parlare del romanzo davanti alla platea. Sarà invece un dialogo tra l’autrice e il pubblico per dar vita ai personaggi del romanzo sapientemente letti e interpretati dagli attori Giuliana Berti e Franco Giannoni, con un pianista ad allietare l'atmosfera. Dopo questo appuntamento elbano, Stefania Bonomi sarà a Mira al Festival dell'Energia il 14 luglio, poi il 18 a Lido di Camaiore ai Bagni Venezia e il 5 agosto a Fano.
Igor Vanni