Quotidiano Nazionale logo
11 dic 2021

I cento anni del Pci: iniziative fino a gennaio Si parte con uno spettacolo al teatro Goldoni

A conclusione delle manifestazioni del centenario, Livorno, dove proprio 100 anni fa, con la scissione del Partito Socialista Italiano, nacque il Partito Comunista d’Italia, dà il via dal 18 dicembre al 16 gennaio 2022 ad una serie di manifestazioni che spaziano dal teatro, al cinema, alla fotografia, tutte con un comune denominatore: il rapporto tra il Pci e la cultura. Promosse dal Comune di Livorno con il contributo della Regione Toscana, svolte in collaborazione con la Fondazione Gramsci di Roma, la Fondazione Teatro Goldoni e il Cinema Teatro 4Mori di Livorno e con l’ideazione e l’organizzazione generale di Villaggio Globale International, le iniziative indagano attraverso le diverse forme espressive dell’arte il rapporto tra il Pci e la cultura, sottolineando la rilevanza e l’incisività del partito di Antonio Gramsci e Palmiro Togliatti nella crescita, nello sviluppo e nella formazione identitaria dell’Italia del secondo dopoguerra. Il primo evento in programma, previsto per il 18 dicembre al Teatro Goldoni di Livorno, sarà “1921. Millenovecentoventuno”, melologo per attore, voci e strumenti prodotto dall’associazione Achab di Livorno, da un’idea e a cura di Elina Pellegrini, con interpretazione e regia di Alessandro Benvenuti, drammaturgia di Gabriele Benucci e musiche originali di Marco Lenzi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?