Quotidiano Nazionale logo
9 feb 2022

Il treno è comodo, ma la stazione è chiusa

Piombino, una macchina automatica sostituisce la biglietteria e non c’è una tettoia per ripararsi in caso di pioggia

Il treno, qui dove sono state forgiate (e ancora oggi si forgiano), le rotaie per quasi tutta la rete ferroviaria italiana, è un vecchio amico a cui si dà del tu. Entra nello stabilimento delle Acciaierie e arriva sul porto all’imbarco del traghetti. E’ stato negli anni il collegamento diretto con il resto del mondo per generazioni di piombinesi, perché Piombino in fondo è un’isola, pur se collegata alla terraferma. Una città, che rispetto alla linea dell’Aurelia e alla ferrovia Pisa-Roma, si trova un po’ defilata. Così per raggiungere la stazione di Campiglia, che rappresenta lo snodo della val di Cornia sulla Tirrenica, c’è una linea ferroviaria secondaria. Passa vicino allo stabilimento, proprio davanti all’Altoforno (ormai spento dal 2014) e poi dalle stazioni di Fiorentina e Populonia, arriva dopo una quindicina di chilometri a Campiglia, alla periferia di Venturina. Da qui in due ore si può arrivare a Roma e in poco più di mezz’ora a Livorno. Il problema principale della stazione di Piombino è che in fondo non c’è più la stazione: l’edificio è chiuso e non c’è personale. Quindi niente sala d’aspetto. C’è all’esterno una macchinetta automatica per i biglietti (a dire il vero molto facile da usare e in grado di consentire il pagamento anche con bancomat e carte di credito) e una bacheca con gli orari dei treni in partenza e in arrivo. Poi ci sono i marciapiedi e i lampioni. Ma non c’è neppure una tettoia dove trovare riparo in caso di pioggia o, in estate, per il sole cocente. E’ vero che le attese non sono lunghissime perché i treni partono e arrivano qui, ma come fanno notare i passeggeri, quando c’è maltempo non è il massimo aspettare sotto il diluvio. Il treno (Trenitalia) però è comodo: al mattino alle 9.31 c’è un convoglio di ultima ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?