Quotidiano Nazionale logo
1 mar 2022

Vandali deturpano il monumento in memoria delle vittime del Moby Prince

Sdegno a Livorno per questo gesto vandalico e di disprezzo verso la memoria delle vittime di quella strage

wef
Il monumento dedicato alle vittime del Moby Prince

Livorno 1 marzo 2022 - Ennesimo atto vandalico che deturpa il monumento in Fortezza Nuova eretto in memoria delle 140 vittime del traghetto Moby Prince bruciato davanti al porto di Livorno il 10 aprile 1991 dopo la collisione con la petroliera Agip Abruzzo.

Sdegno a Livorno per questo gesto vandalico e di disprezzo verso la memoria delle vittime di quella strage sulla quale sta indagando di nuovo da mesi la Procura della Repubblica di Livorno.

"Un atto vigliacco e di inaccettabile violenza nei confronti delle 140 vittime della strage della Moby Prince, dei loro familiari e della coscienza civile della citta' di Livorno. Sono sicuro che le forze dell'ordine siano al lavoro per individuare i responsabili e ringrazio il sindaco Salvetti per la prontezza con cui ha immediatamente disposto di rimuovere lo sfregio portato da qualche irresponsabile". Lo ha detto Andrea Romano, deputato del Pd e presidente della commissione parlamentare di inchiesta sul disastro della nave Moby Prince commentando lo sfregio al monumento.

E interviene anche il presidente del consiglio regionale Antonio Mazzeo: "Lo sfregio al monumento che ricorda le 140 vittime del disastro della Moby Prince del 10 aprile del 1991 a Livorno è un atto vile e ingiustificabile. La scritta contro la polizia è un atto stupido e ignorante che non c'entra nulla con la tragedia che a largo delle coste toscane ha segnato un'intera comunità quella di Livorno".

M.D.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?