Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

’Inno, Bandiera e Costituzione’ entrano a scuola

Comitato per la promozione dei valori risorgimentali e Provveditorato hanno coinvolto gli istituti cittadini

Gli alunni nella palestra della scuola media. Bartolena di via Bois. che hanno partecipato al progetto
Gli alunni nella palestra della scuola media. Bartolena di via Bois. che hanno partecipato al progetto
Gli alunni nella palestra della scuola media. Bartolena di via Bois. che hanno partecipato al progetto

E se la scuola non va dalle bande musicali, le bande musicali vanno a scuola. Si è concluso ieri il progetto “Inno, Bandiera e Costituzione” proposto, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale di Livorno, dal “Comitato livornese per la promozione dei valori risorgimentale”. Un progetto originale in cui, grazie al contributo della banda musicale della Folgore e dell’Accademia Navale, gli studenti hanno ripercorso le tappe della nostra Identità Nazionale attraverso il ricordo e la memoria civica. Brani come il Va’ pensiero di G. Verdi, La bella Gigogin di Paolo Giorz, l’ Addio mia bella addio di C.A. Bosi, La Tirolese (canto popolare), La bandiera dei tre colori di Francesco Dall’Ongaro, sono stati canticchiati dai ragazzi delle scuole partecipanti per giungere, con consapevolezza e orgoglio ad intonare l’Inno Nazionale di Goffredo Mameli.

Una splendida iniziativa che ha interessato ben 9 istituzioni scolastiche, di tutti gli ordini e gradi, che ha visto la massiccia partecipazione degli studenti, tutti dimostratisi molto interessati ai temi trattati che ancorchè parlano del nostro passato, sono fondamentali per capire meglio il nostro presente ed interpretare con cognizione di causa il futuro. Ad ogni incontro, ogni classe è stata omaggiata di un piedistallo con le bandiere tricolore del nostro paese e quella azzurra dell’Unione Europea.

Il Provveditore Andrea Simonetti, il coordinatore del progetto Marzino Macchi, e la dirigente dell’Ufficio Scolastico Tiziana Rapisarda, all’incontro alle scuole medie Bartolena – il dirigente scolastico Ersilio Castorina – hanno sottolineato il mirabile intendimento di ricordare e promuovere i valori di cittadinanza, fondamento di una positiva convivenza civile, nonché di riaffermare e consolidare il significato di identità nazionale. Un progetto che è stato davvero gradito a tutti gli studenti che hanno partecipato, frequentanti le sotto elencate scuole, tutti entusiasti e pronti a recepire l’importanza dei valori trasmessi durante tutti gli incontri: IPSIA “Orlando”, ITC “Vespucci”, Scuola Secondaria I° Grado “Bartolena”, Scuola Secondaria I° Grado “PazziniBorsi”, Direzione Didattica “Carducci”, I.C. “Don Angeli”, - D.D. “Benci”

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?