Quotidiano Nazionale logo
5 apr 2022

Intesa alla Bcc di Castagneto Rimodulato l’orario di lavoro

Pausa pranzo ridotta e uscita anticipata il venerdì

E’ stato siglato un importante accordo tra sindacati e la Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci, votato all’unanimità dai dipendenti nella riunione plenaria. L’accordo ha per oggetto la rimodulazione dell’orario di lavoro settimanale (di 37 ore complessive). L’intesa prevede una riduzione della pausa pranzo giornaliera a 50 minuti, con il recupero al venerdì: l’uscita dal posto di lavoro del venerdì passa pertanto dalle 16.30 alle 14.50. Il nuovo orario settimanale viene introdotto in via sperimentale fino al 31 dicembre 2022. Entro tale data gli organi direttivi della banca e le Rsa Aziendali si incontreranno per verificare gli esiti della sperimentazione e valutare se apporre eventuali correttivi, prorogarlo o confermarlo in via definitiva. Contestualmente, nell’accordo siglato dalle Rsa Aziendali è stata introdotta in via definitiva l’applicazione integrale della Banca Ore come previsto dall’art.118 del Ccnl, fino ad oggi adottato solo parzialmente. Le principali finalità condivise dalle parti sono quelle di introdurre un miglioramento della vita lavorativa, la possibilità di recupero di tempo per le esigenze personali e familiari, di dedicarsi ai propri interessi e della vivibilità aziendale. I sindacati Fabi inoltre in relazione al “caro carburante” invita l’azienda Bcc "a mettere in atto quanto previsto dall’art. 2 del DL 21321.Tale norma stabilisce l’esenzione fiscale (e quindi contributiva) nel limite di 200 euro per ogni lavoratore, dei buoni benzina, o analoghi strumenti, che il datore di lavoro eroghi gratuitamente".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?