Quotidiano Nazionale logo
29 gen 2022

"Jsw, dove sono i soldi del Pnrr?"

Piombino, i sindacati ricordano i fondi di un miliardo e mezzo per le ferrovie e lo stallo sullo stabilimento

Una manifestazione degli operai
Una manifestazione degli operai
Una manifestazione degli operai

"Nel Pnrr sono state assegnate risorse per 1,55 miliardi al potenziamento delle ferrovie e, a meno che non si vogliano importarle perdendo anche questo prodotto strategico, occorre salvaguardare ed investire nel treno di laminazione di Piombino". Le segreterie provinciali di Fim, Fiom e Uilm chiedono subito interventi per le Acciaierie Jsw Steel che "è l’unico sito in Italia dove si producono rotaie". "In questi due mesi il solo obiettivo raggiunto è stata la firma per la proroga di ulteriori 12 mesi di cassa integrazione per tutti i lavoratori – hanno evidenziato Fim, Fiom e Uilm - proroga necessaria per sostenere migliaia di famiglie in attesa che la politica faccia la propria parte. Difficile immaginare un’economia del nostro comprensorio che al momento possa fare a meno delle risorse derivanti dagli stipendi e dalla cassa integrazione dei lavoratori dell’acciaieria, risorse valutate e sopra i 40 milioni di euro. Molta la preoccupazione anche per l’impianto di sfere della Gsi, azienda satellite del gruppo Jsw Steel Italy, che continua a marciare spedita con un discreto pacchetto ordini, ma della quale è stato creato in India un impianto gemello. Temiamo che oltre a sfruttare gli impianti su cui mai sono stati fatti gli investimenti necessari, la proprietà stia valutando di delocalizzare queste produzioni. Ancora ferme le bonifiche, annunciate ma mai partite, con impianti ormai dismessi che diventano ogni giorno che passa ancor più pericolosi e nocivi. Siamo ancora in attesa dell’incontro richiesto da Fim, Fiom e Uilm al vice presidente Marco Carrai per avere aggiornamenti sullo stato della trattativa e sul Piano industriale su cui la proprietà indiana, attendiamo la convocazione annunciata da Stefano D’Addona (responsabile segreteria tecnica del vice ministro) e dal coordinatore per le crisi d’impresa Luca Annibaletti. Sulla stampa nazionale si legge di interessamenti di altri gruppi industriali italiani al sito ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?