Quotidiano Nazionale logo
21 mar 2022

"Jsw, il ministro Giorgetti venga a Piombino Riuniamo tutti i lavoratori in un’assemblea unica"

"Jsw, Ministro Giorgetti a Piombino". A chiedere la presenza del Ministro dello sviluppo economico è il Coordinamento Articolo 1 Camping Cig, in assenza di una convocazione a Roma. "E’ urgente rimettere insieme tutti i lavoratori, in una grande assemblea unica, per ridurre le divisioni tra i lavoratori e affermare che ci salviamo tutti o non si salva nessuno: soprattutto, per decidere tempi e modi della mobilitazione non più rinviabile – incalza il Coordinamento – è indispensabile arrivare con lavoratori, lavoratrici e cittadinanza ‘in piedi’ al previsto incontro pubblico con i dirigenti sindacali e politici nazionali. Ad esso non deve mancare il ministro Giorgetti o un suo rappresentante politico, non un semplice funzionario ministeriale. In quell’occasione, va chiarito che la revoca delle concessioni portuali a Jindal, richiesta dal sindaco di Piombino, ha senso unicamente se è contestuale all’estromissione di Jindal e all’ingresso dello Stato nel pieno controllo delle acciaierie. Senza tacere che si rischiano comunque centinaia di esuberi, ai quali vanno assicurati pure interventi per uscite volontarie e prepensionamenti non penalizzanti. I lavoratori devono capire che siamo all’ultimo giro. Se entro pochissimo tempo non ci sarà un progetto credibile per lo stabilimento, nel 2023 non vi sarà più lavoro per nessuno e non sarà rinnovata nemmeno la cig".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?