Quotidiano Nazionale logo
6 apr 2022

La canoa di Christian non ha rivali Vittoria sui 3000 metri di fondo

Ha perso le gambe in un tragico incidente stradal avvenuto un anno fa

Christian Volpi continua a inanellare successi a bordo della sua canoa ’Miss’ Pronto per la selezione per la Coppa del Mondo
Christian Volpi continua a inanellare successi a bordo della sua canoa ’Miss’ Pronto per la selezione per la Coppa del Mondo
Christian Volpi continua a inanellare successi a bordo della sua canoa ’Miss’ Pronto per la selezione per la Coppa del Mondo

Christian Volpi è inarrestabile. Sabato 2 aprile il ventenne paratleta livornese, con entrambe le gambe amputate per un incidente stradale (accaduto il 12 maggio 2021), è tornato di nuovo in acqua con la sua canoa ‘Miss’, bissando il successo della maratona del 23 marzo. Questa volta ha inanellato la vittoria sui 3000 metri di fondo dove ha superato di 26 secondi la medaglia di bronzo di Tokyo, Federico Mancarella, vincendo il secondo campionato italiano. Il giorno prima, venerdì 1 aprile, Christian ha anche affrontato la prima prova di selezione per la nazionale nei 200 metri valevole per accedere alla Coppa del Mondo, dove è arrivato secondo dietro di un solo secondo dal solito Mancarella, dimostrando quindi di essere in costante evoluzione e di avere ampi margini di miglioramento. A fine aprile ci sarà la secoda selezione per la Coppa del Mondo.

La prima vittoria per il paratleta dell’Unione Canoisti Livornesi è stata domenica 13 marzo a San Giorgio di Nogaro (Udine) dove si è aggiudicato il Campionato italiano della specialità maratona di paracanoa, lasciando dietro la sua scia Marius Bogdan Ciustea (argento) e Lucio Chiozzotto (bronzo). Poi Christian è andato a Budrio al Centro nazionale protesico Inail dove ha iniziato un nuovo percorso: quello per l’uso delle protesi. Ma prima di gareggiare con le protesi servirà ancora tempo. Per permettere a Christian di dotarsi di protesi di alto livello per le competizioni a Livorno, doppure il terribile incidente del maggio 2021, scattò una gara di solidarietà per raccogliere fondi con i quali aiutare questo giovane atleta. In poche ore in migliaia dettero il loro contributo su una piattaforma internet. Alla fine furono raccolti 10mila euro, in gran parte donazioni di livornesi, sempre pronti a dare una mano.

M.D.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?