Quotidiano Nazionale logo
4 mag 2022

La guerra e il coraggio degli ucraini

Dobbiamo aiutarli accoglierli e sostenerli moralmente in questo momento

Giovedì 24 febbraio alle 3:45 di notte, la Russia ha iniziato a bombardare l’Ucraina.

Questo conflitto, in verità, iniziò di già ben sette anni fa, cioè il 20 febbraio 2014.

La guerra in Ucraina non è stata improvvisa poiché Putin la stava pianificando da anni, è questa la nostra idea.

Questo è successo a causa delle ricchezze che ha l’Ucraina e per il fatto che sia diventata uno stato democratico, cosa che infastidisce i russi. Zaleski, il presidente ucraino, è rimasto a combattere con la sua gente per difendere la sua patria.

La Russia è uno degli eserciti più forti del mondo, ma la volontà di queste persone per difendere il loro paese è incredibile, tra bombe molotov fatte con la birra e bombardamenti in tutte le città. Molti bambini, donne e anziani sono stati fatti evacuare immediatamente, altri purtroppo sono morti.

Il nostro compito, in questo momento, è aiutare l’Ucraina con aiuti umanitari, accoglienza e sostegno morale, chiedendo la pace. Speriamo che la guerra finisca, speriamo che le guerre non avvengano mai più.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?