Appuntamento venerdì 15 alle 21 all’osservatorio astronomico di Punta Falcone con ‘La notte della Luna’. Anche quest’anno l’Associazione Astrofili di Piombino aderisce alla ‘InOMN - International Observe the Moon Night’. In Italia l’appuntamento è promosso dalla UAI - Unione Astrofili Italiani. La fase lunare del Primo Quarto sarà passata da soli due giorni, una...

Appuntamento venerdì 15 alle 21 all’osservatorio astronomico di Punta Falcone con ‘La notte della Luna’. Anche quest’anno l’Associazione Astrofili di Piombino aderisce alla ‘InOMN - International Observe the Moon Night’.

In Italia l’appuntamento è promosso dalla UAI - Unione Astrofili Italiani. La fase lunare del Primo Quarto sarà passata da soli due giorni, una situazione ideale per puntare i telescopi di Punta Falcone per ammirare, se il meteo lo consentirà, i variegati dettagli della superficie lunare: i mari lunari, i maggiori crateri da impatto, le catene montuose. L’iniziativa si svolgerà interamente all’aperto, all’esterno dell’Osservatorio, con i telescopi portatili messi a disposizione dei presenti. Nel corso della serata saranno effettuate osservazioni ad occhio nudo della volta celeste autunnale, dedicate alle stelle e costellazioni più note del periodo. Saranno protagonisti della serata anche i pianeti Giove e Saturno, che la notte del 15 saranno osservabili proprio vicino alla Luna.

La Notte della Luna è la prima iniziativa pubblica per l’Associazione Astrofili dopo la conclusione della stagione estiva. La scorsa estate ha visto i volontari dell’Osservatorio astronomico impegnati in un intensissimo programma di aperture al pubblico e di manifestazioni anche in altre location. Nonostante tutte le note difficoltà legate all’emergenza sanitaria, gli astrofili hanno accolto un pubblico ampio e sempre più interessato all’esperienza dell’osservazione dei corpi celesti.

Anche in occasione della Notte della Luna saranno adottate le norme di prevenzione per il contrasto della diffusione del Covid-19: è richiesto il possesso del green pass ed è necessaria la prenotazione.

Sarà possibile partecipare contattando l’associazione ai consueti recapiti: telefono 320 4126725 (è preferibile chiamare in orario serale, dopo le ore 18.30); mail visite@astropiombino.org .